Pochi sanno che questa pianta che tutti abbiamo in cucina aiuterebbe a combattere il colesterolo alto e l’ipoglicemia

Il colesterolo alto e i livelli sballati di glucosio nel sangue sono tra i principali problemi con cui tantissime persone ogni giorno si ritrovano a fare i conti. La maggior parte degli individui che soffre di questi problemi si ritrova a dover assumere farmaci specifici ogni giorno della propria vita.

Per fortuna, però, anche la natura sarebbe in grado di aiutarci a contrastare queste situazioni. Sono tantissimi, infatti, i benefici che deriverebbero dal consumo regolare di frutta e verdura.

Come, ad esempio, questi frutti tondi e simpatici che stuzzicano l’appetito e che aiuterebbero ad abbassare colesterolo cattivo e trigliceridi. Insomma, frutta e verdura apportano moltissimi benefici e bisogna solo sapere quali scegliere da mettere nel proprio carrello.

In particolare, però, oggi parleremo di una pianta che aiuterebbe a combattere l’ipoglicemia e il colesterolo alto. Si tratta di una pianta molto diffusa e utilizzata in cucina per insaporire tantissime ricette. Vediamo subito di cosa si tratta.

Pochi sanno che questa pianta che tutti abbiamo in cucina aiuterebbe a combattere il colesterolo alto e l’ipoglicemia

Meno male che esistono le spezie e le erbe aromatiche. A volte viene proprio da dirlo, soprattutto quando, grazie a queste, riusciamo a insaporire piatti che, altrimenti, non avrebbero avuto alcun pregio.

In questo caso ci concentreremo sulle virtù dell’origano. È proprio questa la pianta di cui vogliamo parlare oggi per le sue grandi potenzialità.

Possibili benefici su colesterolo e ipoglicemia

Quasi nessuno lo immaginerà, ma l’origano contiene importanti sostanze benefiche che collaborerebbero al regolare assorbimento di colesterolo e zuccheri.

Lo riporta Humanitas Research Hospital, che spiega come, in questo modo, l’origano darebbe una mano a contrastare il colesterolo alto e l’ipoglicemia. Infatti, pochi sanno che questa pianta che tutti abbiamo in cucina aiuterebbe a combattere il colesterolo alto e l’ipoglicemia.

Aiuterebbe il buon funzionamento dell’intestino e il rafforzamento delle difese immunitarie

L’origano sarebbe anche una buona fonte di fibre. In questo modo, infatti, diventerebbe un alleato del funzionamento regolare dell’intestino, ma non è ancora finita.

Un’altra proprietà da riconoscere all’origano sarebbe quella di avere anche effetti antinfiammatori. In più, sarebbe un antisettico naturale, grazie alla presenza di carvacrolo e timolo.

Anche fonte di vitamine

Sottolineiamo anche che la pianta dell’origano è ricca di vitamina C ed E, le quali sarebbero grandi alleate del rafforzamento delle difese immunitarie.

Ricordiamo che le informazioni di cui sopra non sostituiscono le parole di uno specialista. Consigliamo, pertanto, di rivolgersi sempre al proprio medico curante per suggerimenti riguardanti la propria alimentazione e salute.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te