Cinque cose da controllare prima di firmare un contratto di affitto

Non è mai piacevole scoprire, dopo aver sottoscritto un contratto di affitto pluriennale, che l’appartamento che abbiamo selezionato ha qualche difetto. Che si tratti di difetti strutturali, come ad esempio pareti troppo sottili, o di piccoli difetti tecnici o estetici, è sempre importante controllare ogni aspetto di un appartamento prima di andarci a vivere.

Ma molte persone dimenticano di prestare attenzione ad alcuni dettagli che potrebbero sembrare superflui, ma sono in realtà fondamentali per il nostro futuro benessere. Vediamo alcuni aspetti a cui bisogna prestare la massima attenzione prima di trasferirsi in un qualsiasi appartamento.

Apriamo l’acqua di tutti i lavandini

Per prima cosa, l’impianto idraulico. Uno degli inconvenienti più comuni in qualsiasi casa sono le tubature inefficienti. Un lavandino, una doccia o una vasca da cui l’acqua non defluisce bene, potrebbe essere una vera seccatura da risolvere, oltre che costoso. Prima di firmare qualsiasi contratto di affitto, controlliamo che l’acqua scorra via bene da tutti i lavandini.

Controlliamo persiane e gelosie

Molti italiani hanno bisogno di silenzio e buio per riposare bene la sera. Controlliamo quindi che tutte le stanze della casa, e in particolare la camera da letto, sia dotata di persiane o gelosie ben funzionanti. Inoltre, le persiane possono aiutarci a risparmiare sulla bolletta del riscaldamento e dell’aria condizionata.

Cinque cose da controllare prima di firmare un contratto di affitto

Il terzo aspetto fondamentale è la rumorosità dell’ambiente. Potremmo scoprire solo quando è troppo tardi che l’appartamento che abbiamo affittato si trova vicino a un popolare bar, o a un cantiere con macchinari pesanti o a una famiglia con bambini particolarmente rumorosi. Visitiamo quindi l’appartamento diverse volte, sia di giorno che di sera, e sia in settimana che nel weekend, per assicurarci che tutto sia tranquillo.

Facciamo una passeggiata di sera nel quartiere

La quarta delle cinque cose da controllare, prima di trasferirsi in un appartamento, è il quartiere in cui si trova. Facciamo una passeggiata nelle strade intorno sia durante la giornata, ma soprattutto alla sera, per assicurarci che il quartiere sia sicuro, ben illuminato e tranquillo.

Controllare l’esposizione al sole

Non vogliamo un appartamento né troppo buio e freddo d’inverno, né troppo caldo d’estate. Controlliamo quindi l’esposizione solare del nostro appartamento. Idealmente, lo vorremmo disposto su asse est-ovest, con la zona giorno a est e la zona notte a ovest, e non troppo in ombra a causa di altri edifici.

Lettura consigliata

È questa la riviera splendida e piena di storia dove acquistare casa al mare sotto i 70mila euro lontano dagli ecomostri

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te