Chi soffre di reflusso rischia conseguenze inaspettate che non riguardano la gola ma un’altra parte del corpo

Molti di noi, purtroppo, soffrono di reflusso gastroesofageo. Questo disturbo è provocato da diversi fattori. In alcuni casi è stress, in alcuni casi è portato da quel che si mangia. Qualsiasi sia la sua causa, il reflusso ci provoca non pochi problemi. Sappiamo ad esempio che può provocare un senso di soffocamento in gola. Non tutti sanno però che gli effetti collaterali del reflusso possono colpire anche altre zone dell’apparato digerente.

Un’area colpita dal reflusso

Il reflusso gastroesofageo è acido. A causa dell’acidità può intaccare diverse aree del corpo. Il reflusso infatti viaggia dal nostro stomaco fino alla bocca. Può quindi provocare problemi alla gola e alle corde vocali. Lo stomaco infatti è in grado di resistere all’acidità dei succhi gastrici, ma questi risalendo attaccano aree più vulnerabili.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La gola non è però l’unica vittima del reflusso. Chi soffre di reflusso rischia conseguenze inaspettate che non riguardano la gola ma un’altra parte del corpo:  i denti. Ebbene sì, il reflusso spesso finisce col riversare i succhi gastrici nella nostra bocca. Ciò provoca effetti collaterali che possono essere anche gravi.

L’effetto dei succhi gastrici

Come ProiezionidiBorsa ha raccontato in un precedente articolo dedicati agli errori che facciamo dopo aver mangiato le arance, gli acidi possono intaccare i nostri denti. Come spiegato dal dottor De Lellis del Villa Lucia Hospital, i succhi gastrici attaccano principalmente lo smalto e la dentina. Siamo inoltre più a rischio di notte. La posizione coricata e la diminuzione della salivazione impediscono l’eliminazione veloce degli acidi. A lungo andare i succhi gastrici rischiano di consumare lo smalto.

Per questa ragione i denti in questo caso i denti diventano sempre più gialli e sensibili. Una volta esposta la dentina, anche questa è vittima di attacchi. Ciò può aumentare la sensibilità e aumenta il rischio della distruzione della corona dentale. Chi soffre di reflusso rischia conseguenze inaspettate che non riguardano la gola ma un’altra parte del corpo, ma non bisogna farsi prendere dal panico. Il consiglio è quello di rivolgersi al proprio dentista di fiducia per ricevere consigli su come proteggere i denti e al proprio medico per curare il reflusso.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te