Chi ha 60 anni deve fare questa attività per allontanare l’Alzheimer e l’invecchiamento celebrale 

Come spesse volte descritto dai consulenti di ProiezionidiBorsa seguire un’alimentazione equilibrata e attività fisica sono fondamentali per avere una vita longeva e lontana dagli acciacchi.  Se chi ha 60 anni deve fare questi controlli per una vita longeva e felice, deve praticare anche un po’ di attività fisica. L’esercizio fisico, infatti, è importante a qualsiasi età e non necessariamente per avere un fisico scolpito come gli attori del cinema, ma semplicemente per sentirsi bene. Mens sana in corpore sano dicevano in nostri antenati. Ed è proprio vero. Chi ha 60 anni deve fare questa attività per allontanare l’Alzheimer e l’invecchiamento celebrale.

Praticare un’attività fisica aumenta la qualità della vita, sia da un punto di vista del benessere fisico, che sociale. Consente di relazionarci con gli altri, di stare a contatto con la natura, se si pratica uno sport all’aperto. Ed inoltre diminuisce ansia, stress, aumenta il relax e riduce il rischio di malattie croniche.

Chi ha 60 anni deve fare questa attività per allontanare l’Alzheimer e l’invecchiamento celebrale

Avere determinate abitudini, secondo numerosi studi, aiuta a rimanere giovani, si rimane giovani se si ricercano cose positive e si hanno pensieri positivi. Così come descritto nell’articolo “Lunga vita al cervello con queste abitudini che fanno rimanere giovani a lungo”. Ebbene tra le numerose attività che diminuiscono il rischio di Alzheimer e prevengono l’invecchiamento celebrale, rientra in primis l’esercizio fisico. Secondo uno studio, il benessere cardiovascolare compensa il calo delle attività cognitive. In particolare, l’attività aerobica favorisce un aumento della forma cardiovascolare. Derivando da ciò un aumento del livello di attenzione del cervello.

Dal risultato finale di questo studio, pertanto, è emerso l’aumento della forma cardiovascolare migliora la funzionalità del cervello di soggetti anziani. Quindi oltre a ridurre il processo di invecchiamento del corpo, in quanto si rafforzano ossa e muscoli, l’attività sportiva riduce anche l’invecchiamento della nostra mente. Insomma anche a 60 anni vale il detto mente sana in corpo sano.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te