Chi butta i vasi rotti o scheggiati non sa che valgono oro per il giardino grazie a questo riciclo molto scenografico

Chi ha la fortuna di possedere un giardino sa bene quanto sia importante decorarlo nel modo giusto. Non solo la scelta degli arredi, ma anche gli accessori è molto importante.

Non dimentichiamo i fiori che rendono il nostro spazio esterno particolare e profumato. Infatti, la scelta delle piante è fondamentale, non solo per decorare ma anche per coprire muri sporchi e in cattivo stato.

Il design del giardino deve rispettare il nostro gusto personale e adattarsi perfettamente allo stile adottato in casa.

Spesso, però, ci sono alcuni materiali di scarto che potrebbero diventare accessori davvero magnifici per il giardino. Pensiamo ad un semplicissimo pallet, che con un po’ di lavoro e manualità potrebbe diventare un tavolino o un divano.

Chi butta i vasi rotti o scheggiati non sa che valgono oro per il giardino grazie a questo riciclo molto scenografico

Non solo il pallet, ma ci sono anche altri oggetti di scarto che potrebbero essere riutilizzati per decorare il giardino. Pensiamo ad esempio ai vasi rotti o scheggiati. Molti li buttano via perché pensano che non possano più essere utili. Invece, proprio questo oggetto ci potrebbe aiutare a realizzare una decorazione stravagante ma scenografica. L’idea è quella di creare una cascata di fiori.

Il progetto non è affatto difficile. Basta rovesciare il vaso rotto o scheggiato e posizionare al suo interno del terriccio. Piantiamo i semi dei fiori che più ci piacciono. Ad esempio, potremmo scegliere delle petunie, che regalano fioriture abbondanti e di diverse sfumature.

Ma ancora possiamo piantare l’aubrieta, un’erbacea tappezzante originaria dell’Europa. Questa pianta fiorisce dalla primavera all’estate e ci regala dei fiorellini rosa, viola e blu.

Un semplice vaso rotto potrebbe creare una decorazione magnifica.

Qualche altro piccolo consiglio

Molto importante è la posizione della nostra cascata. Se utilizziamo dei fiori che hanno bisogno di molta luce, possiamo scegliere qualunque punto del giardino. Se invece optiamo per dei fiori che non amano i raggi del sole, allora dobbiamo necessariamente posizionare il vaso sotto un albero o un pergolato.

Chi butta i vasi rotti o scheggiati potrebbe commettere un grave errore perché decorano a costo zero il nostro giardino.

Un ultimo consiglio. Se ricicliamo dei vasi di terracotta, dobbiamo sapere che questo materiale è molto poroso e comporta un aumento dell’evaporazione dell’acqua. Quindi innaffiamo spesso la nostra pianta per evitare che si secchi velocemente.

Approfondimento

Non solo la bouganville ma anche il glicine ha bisogno di queste attenzioni per fiorire abbondantemente in primavera

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te