Che spreco buttare i filtri delle tisane scadute perché possono risolvere un comunissimo problema in casa

Non tutti sono amanti delle tisane, tanto che potrebbero rimanere chiuse nella loro scatola a lungo fino a superare la scadenza. Chi è certo che non le berrà mai o se ne ritrova di scadute, il primo pensiero che avrà sarà di buttarle. Ma sarebbe un grave errore, perché i filtri delle tisane hanno altri usi pratici per la casa.

Potrebbero, per esempio, risolvere un comunissimo problema che tutti hanno, risparmiando soldi e tempo. Vediamo di cosa si tratta.

Che spreco buttare i filtri delle tisane scadute perché possono risolvere un comunissimo problema in casa

Un problema comune che tutti hanno in casa sono i cattivi odori, da quelli del frigorifero agli armadi, dal bagno alla cucina. Oltre alle profumazioni che si trovano in commercio, si possono usare anche degli ingredienti o prodotti naturali per risparmiare ed essere più sostenibili.

Basterebbero per esempio poche gocce di questo prodotto dalle tante proprietà per far uscire dalla lavatrice vestiti profumatissimi anche senza additivi.

Anche i filtri delle tisane sono utilissimi come soluzione naturale ai cattivi odori. Se si usa la bustina, è necessario farla prima asciugare bene. Poi è pronta per profumare diversi ambienti.

Partiamo dagli armadi, dove si può appendere al fondo oppure tenere nei cassetti. Infatti, la profumazione è più efficace negli spazi piccoli e chiusi. Se la bustina è rovinata ed esce il contenuto, versarlo in un sacchetto di tessuto o di tulle chiuso con un bel nastro.

Per un lavoro più raffinato, si può creare un vero e proprio pot-pourri per ambienti. In tal caso, il contenuto della bustina di tisana si può unire a fiori essiccati, erbe aromatiche, spezie e agrumi a piacere. Basta seguire i passaggi per riutilizzare i fiori appassiti con queste 3 fantastiche idee.

Il metodo fai da te per profumare gli ambienti in modo naturale

È questo il metodo fai da te per profumare gli ambienti in modo naturale, ora vediamo in quali spazi possiamo usarlo oltre agli armadi.

Soprattutto le tisane agli agrumi come il limone sono efficaci per allontanare i cattivi odori dal frigorifero. Vuotare il contenuto in un piccolo contenitore aperto e lasciarlo in frigorifero finché il profumo permane.

Tenute nelle bustine o in un sacchetto di tulle, le tisane sono una buona alternativa anche ai deodoranti per auto.

Infine, le tisane possono aiutare contro gli odori ostinati che rimangono sulle mani dopo aver cucinato. È sufficiente aprire il filtro, strofinare il contenuto sulle dita e risciacquarle.

Che spreco buttare i filtri delle tisane scadute perché possono risolvere un comunissimo problema in casa, quello dei cattivi odori.

Attenzione perché l’odore di muffa sui vestiti potrebbe invece essere uno dei 3 segnali che indicano la presenza di tarme dei tessuti nel nostro armadio.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te