Che borsone o valigia bisogna portare per il parto quando si è in ospedale

Tutto è pronto e il bambino sta arrivando. Allora si corre in ospedale per far nascere il piccolo. Ma in ospedale non è che possiamo andarci come se stessimo andando a fare la spesa oppure in vacanza. Sarà necessario portare tutto l’occorrente.

Prepariamo la valigia in tempo

Dobbiamo avere pronta la nostra valigia o borsone. C’è chi la ha pronta da circa un mese, vicino alla porta in caso di necessità, e c’è chi invece la prepara di corsa cercando di prendere il necessario. Ciò che si consiglia è di averla già pronta. In questo modo, per qualunque necessità, il nostro borsone è lì fermo e sarà solamente da prendere e portare in ospedale.

In un momento come quello del parto, l’ultima cosa a cui vogliamo pensare è se abbiamo preso tutto il necessario oppure se sia sfuggito qualcosa. E qualcosa, se siamo di fretta, emozionati o in emergenza, la dimentichiamo di sicuro. Ma mentre prepariamo tutto ci chiediamo quale sia la valigia o borsa da portare. Ovviamente non c’è una scelta giusta o una sbagliata.

Che borsone o valigia bisogna portare per il parto quando si è in ospedale

Magari possiamo pensare che siano poche le cose da portare in ospedale, ma in realtà non è affatto così. Importante è anche la suddivisione tra chi partorisce nei mesi invernali e chi lo fa in quelli estivi. Se la nostra gravidanza è durante i mesi caldi, ricordiamoci sempre che ci sono delle soluzioni per affrontate il caldo estremo. Perché il caldo in gravidanza è molto complesso da sopportare. Chi partorisce nei mesi invernali sicuramente avrà bisogno, ad esempio, di una vestaglia pesante in ospedale, però non avrà il caldo ad appesantire la gravidanza.

In ogni modo conviene portarsi una valigia, perché il borsone non è abbastanza capiente. Molte volte possiamo fare un trolley medio e un borsone coordinato. È necessario avere spazio sia per i vestiti della mamma sia per quelli del piccolo o della piccola. Gli asciugamani, le ciabattine, pannolini e pigiami.

Chiediamo anche all’ospedale

Prima, però, di portare da casa qualsiasi cosa, chiediamo all’ospedale cosa forniscono. Perché, ad esempio, in alcune situazioni gli assorbenti post parto dovranno essere portati da casa, mentre in altri casi sono forniti dall’ospedale. E, se dobbiamo portarli da casa, questi sono abbastanza ingombranti, quindi mettiamo in conto che occuperanno spazio.

Altra alternativa è anche quella di farsi aiutare dal proprio marito o compagno che può tornare a casa e prendere cose all’occorrenza. Se non sappiamo che borsone o valigia bisogna portare per il parto quando si sta andando in ospedale, in realtà conviene un bel trolley grande dove poter inserire tutto.

I modelli che possiamo scegliere

I trolley che possiamo scegliere ovviamente sono infiniti e la scelta va tra quelli rigidi e quelli morbidi. Se ne abbiamo la possibilità, possiamo scegliere anche i borsoni grandi che però sono fatti a trolley. Quindi con le ruote e il manico per essere trascinati. Ad esempio Carpisa ha delle ottime valigie, Mandarina Duck e anche Roncato, insieme a Samsonite, Rimowa e American Tourister.

Lettura consigliata

Cosa potremmo fare per calmare un bambino che di notte si sveglia piangendo disperato e come riconoscere il suo problema

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te