C’è speranza di poter partecipare al maxi concorso pubblico?

Gli italiani rincorrono il sogno del posto fisso. La pubblica amministrazione cerca 2.133 figure da inserire in organico. C’è speranza di poter partecipare al maxi concorso pubblico? La piattaforma telematica StepOne non ha retto al numero considerevole di domande pervenute. Gli aspiranti concorrenti dovevano presentare domanda entro il 15 luglio. La piattaforma gestita dal Formez non ha retto alla valanga di accessi. Le proteste sono state numerose e la società gestore della raccolta delle domande ha deciso di dare una proroga. I laureati avranno tempo fino al 25 luglio per iscriversi ai concorsi pubblici.

I profili messi a concorso

I laureati hanno la possibilità di accedere a questa valanga di posti di lavoro messi a concorso. Si cercano funzionari amministrativi a tempo indeterminato da destinare nelle varie amministrazioni pubbliche con qualifica funzionale III e fascia economica F1. Nello specifico è giusto indicare la suddivisione dei posti messi a concorso pubblico per ente di appartenenza.

I posti disponibili nella pubblica amministrazione

C’è speranza di poter partecipare al maxi concorso pubblico? Al Ministero dell’Interno sono disponibili 350 posti, all’Ispettorato del Lavoro 264 posti, al Ministero dello Sviluppo economico e al Ministero per i Beni Culturali 250 posti vacanti ciascuno. Al Ministero dell’Economia e delle Finanze servono 243 unità mentre al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti 210 posti disponibili. Carenza di organico anche nel Ministero dell’Istruzione con 159 posti, segue la Presidenza del Consiglio dei ministri con 93 posti, il Ministero del Lavoro con 92 posti. La pubblica amministrazione ha una necessità impellente di nuova forza lavoro. L’elenco continua con 67 posti al Ministero dell’Ambiente, 48 al Ministero della Difesa, 24 all’Avvocatura generale dello Stato.

L’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata ha necessità di 23 dipendenti. La lista prosegue con 22 posti al Ministero dell’Università, 19 al Ministero della Salute, 12 al Ministero delle Politiche Agricole. Si conclude con 5 posti all’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale e 2 all’Agenzia per l’Italia digitale.

Informazioni utili

I laureati interessati a partecipare al concorso hanno l’obbligo di possedere SPID, l’identità digitale per accedere ai canali della pubblica amministrazione. Il tilt del sito ha riacceso la  speranza di poter partecipare al maxi concorso pubblico.

Consigliati per te