Cause e rimedi per ascelle che puzzano oppure irritate

La sudorazione d’estate è normalmente molto più abbondante che d’inverno. Quindi non solo è molto più visibile, ma si sente anche maggiormente all’olfatto. Infatti, sudando di più, col caldo si aumentano le probabilità di emanare cattivi odori causati proprio dalla sudorazione. Le ascelle, in particolare d’estate, potrebbero essere maleodoranti e soggette ad arrossamento. Ma si potrebbe ovviare alle ascelle puzzolenti con alcuni semplici suggerimenti.

La sudorazione è un’attività del corpo molto importante. Quando aumenta la temperatura corporea l’organismo produce sudore per raffreddare la superficie del corpo. Purtroppo il sudore a contatto con la pelle potrebbe emanare dei cattivi odori, specialmente dalle ascelle. Probabilmente molti avranno vissuto la terribile esperienza di stare vicino a una persona che alza un braccio e dall’ascella diffonde un odore insopportabile.

Cause e rimedi per ascelle che puzzano oppure irritate

Le cause del cattivo odore delle ascelle sarebbero molte. Ansia e stress possono portare all’aumento della sudorazione e quindi alla probabilità di emanazione del cattivo odore.
Una cattiva alimentazione sarebbe un’altra causa della troppa sudorazione e quindi del cattivo odore. L’eccessivo consumo di alimenti piccanti farebbe aumentare la temperatura del corpo, favorendo quindi la sudorazione.

Anche il tessuto che indossiamo potrebbe portare ad un eccesso di sudorazione e quindi alla maggiore probabilità di emanare cattivo odore. I tessuti sintetici scarsamente traspiranti a contatto con il sudore aumenterebbero la possibilità di creazione di batteri.

Il sudore, oltre al cattivo odore, potrebbe portare anche ad una irritazione cutanea delle ascelle. Le ascelle irritate sarebbero una costante della stagione calda. I motivi che provocherebbero una irritazione della epidermide nella zona ascellare sono vari. Il sudore, mescolandosi allo sporco, potrebbe portare ad un’eruzione cutanea che provoca prurito e arrossamento.
Indossare tessuti non adatti, magari sintetici e anche attillati, potrebbe favorire l’arrossamento delle ascelle. Lo sfregamento dei tessuti con l’epidermide, specialmente se questi sono sintetici, potrebbe irritare questa zona del corpo.

Tra l’altro una cattiva igiene aiuterebbe la proliferazione dei batteri, che a loro volta sarebbero una delle cause dell’arrossamento delle ascelle. Ricordiamoci che l’umidità è l’habitat ideale per i batteri, quindi anche quando laviamo questa parte del corpo assicuriamoci di asciugarla accuratamente. Anche una rasatura effettuata non correttamente potrebbe creare arrossamento alle ascelle.

Perché le ascelle si irritano

Individuate le più diffuse cause della sudorazione e dell’arrossamento delle ascelle come si potrebbe porre rimedio a questi due disagi?
La prima cosa in assoluto, specialmente contro le ascelle puzzolenti, sarebbe una accurata igiene personale. Per evitare arrossamenti meglio utilizzare prodotti delicati e naturali.

Cerchiamo di indossare un abbigliamento che permetta la massima traspirazione del corpo. Quindi per evitare eccessiva sudorazione e arrossamento delle ascelle conviene indossare indumenti in fibra naturale, evitando tessuti sintetici.

Depilare le ascelle sarebbe una buona soluzione per ridurre il cattivo odore perché i peli tratterrebbero i batteri responsabili del puzzo ascellare. Ma occorre fare molta attenzione alla loro rasatura perché è una parte molto delicata del corpo. Evitiamo di utilizzare lo stesso rasoio per più di 5-6 volte.

Per l’attività di rasatura è consigliabile utilizzare una crema specifica per le ascelle e mai utilizzare il rasoio a secco. Altro consiglio importante è evitare di radere le ascelle troppo spesso e soprattutto evitare di farlo quando la pelle è irritata.

Attenzione alla scelta del deodorante

Quelle sopra indicate sono alcune cause e rimedi per ascelle che puzzano. Anche un deodorante adatto potrebbe neutralizzare l’odore, anche per molte ore. Ovviamente non tutti i prodotti vanno bene. Prima di comprare un deodorante occorre fare particolare attenzione alle due modalità con cui agiscono contro il cattivo odore. Per scegliere quello più adatto alla nostra pelle occorre fare delle prove. Una volta individuato quello che secondo noi ha l’effetto migliore, meglio concentrarsi sull’utilizzo di quel prodotto.

Lettura consigliata

Pelle liscia e abbronzata con questi alleati ricchi di vitamine, antiossidanti e omega 3

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te