Caos sul Superbonus, sono a rischio modifiche ed integrazioni della detrazione al 110%

Il Superbonus 110% in questi giorni è al centro delle attenzioni. Il Governo non intende accettare le proposte per migliorare la misura. Il MEF ha già comunicato che respingerà tutte le proposte sul Superbonus 110% che prevedono l’estensione del beneficio.

Questo ha creato un caos sul Superbonus, sono a rischio modifiche ed integrazioni della detrazione al 110%. Il Governo ritiene che le proposte presentate, siano troppo onerose per essere accettate. Quindi, il Decreto Legge Sostegni bis che dovrà essere convertito in Legge entro il 27 luglio 2021, non conterrà gli emendamenti che hanno bisogno di copertura.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Inoltre, bocciate dai ministeri anche le proposte di integrazione e modifica alla procedura semplificata del Superbonus 110%.

Caos sul Superbonus, sono a rischio modifiche ed integrazioni della detrazione al 110%

Uno spiraglio si intravede per alcune modifiche di minor rilievo. Ad esempio, potrebbero salvarsi coloro che intendono fare i lavori di efficientamento energetico in base alle regole esistenti. Questo significa che il Decreto non sarà modificato in modo sostanziale. Penalizzati, invece, coloro che speravano in un’apertura verso i tanti lavori non ammissibili. Magari, per questi interventi si dovrà attendere la Legge di Bilancio.

In discussione l’articolo 33 che prevede la possibilità di consentire i lavori, classificati come “edilizia libera”, anche senza  la presentazione della Cila semplificata. Ricordiamo che oggi la Cila è prevista per tutti gli interventi che danno diritto alla detrazione del 110%. A chiarire l’utilizzo della Cila nel Superbonus 110% su accorpamento di unità è l’Agenzia delle Entrate.

Il Governo non è propenso a modificare la misura, infatti, si valuta se bisogna bocciare in blocco 120 emendamenti presentati dalle varie forze politiche.

Al momento non ci sono ancora decisioni formali perché le votazioni vanno a rilento. Le commissioni Affari Costituzionali e Ambiente, si sono concentrate su emendamenti che non rilevano difficoltà.

Approfondimento

Incredibile novità per i sistemi che eliminano la muffa perché rientrano nel Superbonus 110% e si possono detrarre interamente

Consigliati per te