Bonus TV più alto dove il segnale del digitale terrestre non arriva

Nelle zone che in Italia sono prive di copertura del segnale televisivo, per quel che riguarda il nuovo digitale terrestre e la popolazione, a partire da quella che risiede nelle comunità montane, potrà accedere ad un Bonus TV che è maggiorato a 50 euro. E che è finalizzato alla ricezione del segnale televisivo attraverso l’acquisto di apparati satellitari.

A darne notizie è stato il MISE, Ministero dello Sviluppo Economico, in forza a quanto disposto dal D.L. Aiuti bis. L’ultimissimo Decreto approvato dal Governo italiano, proprio ai fini della maggiorazione del Bonus TV nelle aree non coperte dal segnale del nuovo digitale terrestre, ha infatti stanziato risorse per 7,5 milioni di euro.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Bonus TV più alto dove il segnale del digitale terrestre non arriva

Oltre che con il classico cavo dell’antenna, infatti, i canali della TV generalista si possono vedere gratis pure via satellite attraverso la piattaforma Tivùsat. Con la possibilità, tra l’altro, di poter vedere i canali non solo in HD, ma anche in 4K.

Chiarito il Bonus TV più alto per le aree non coperte, restano invece confermate le altre due agevolazioni previste fino ad esaurimento delle risorse che sono state stanziate. Ovverosia il Bonus TV – Decoder fino a 30 euro con ISEE fino a 20.000 euro. Ed il Bonus Rottamazione TV fino a 100 euro che, in questo caso, è senza alcun limite ISEE da rispettare.

Come ottenere uno sconto fino a 100 euro rottamando il vecchio televisore

Nel dettaglio, il Bonus Rottamazione TV si può ottenere rottamando un televisore che è stato acquistato prima della data del 22 dicembre del 2018. Procedendo al contestuale acquisto di un nuovo televisore compatibile. E ottenendo così, sul prezzo, uno sconto che è pari al 20% con un massimo fino a 100 euro.

L’accesso al Bonus Rottamazione TV, inoltre, è subordinato al possesso della residenza in Italia. Ed alla regolarità per quel che riguarda il pagamento del canone RAI. Ed il tutto, come sopra accennato, senza dover rispettare in questo caso dei limiti di reddito ai fini ISEE.

Ricordiamo infine che l’ultima fase dello switch off, con il passaggio definitivo al nuovo segnale del digitale terrestre lo standard di ultima generazione DVB-T2, sarà attivata in Italia a partire dall’1 gennaio del 2023. E quindi, per vedere i canali, entro il 31 dicembre del 2022 sarà necessario dotarsi di un televisore compatibile. L’8 marzo scorso, invece, c’è stato un ulteriore step dello switch off con il passaggio dei canali del digitale terrestre alla nuova codifica Mpeg-4.

Approfondimento

Ecco 5 televisori in promozione per tutte le tasche idonei per usufruire del Bonus TV e Decoder

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te