Aumento in busta paga per questa categoria di lavoratori fin da subito 

Importante novità per una vasta categoria di lavoratori appartenenti al settore edile. La novità introdotta dalla Commissione Nazionale per le casse edili (CNCE) è confermata anche dalla risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n 54/E del 25 settembre 2020.

Dal mese di giugno 2021 è riconosciuto un importante aumento in busta paga per questa categoria di lavoratori fin da subito. Infatti sono stati introdotti cambiamenti che modificano il contratto dei lavoratori edili. In particolare, la modifica riguarda i contributi versati alle casse edili su cui i lavoratori non devono più versare le imposte. Questo può comportare un aumento di circa 40 euro mensili in busta paga.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ricordiamo, che nel mese di giugno, per i lavoratori del settore edile, è corrisposta la quattordicesima mensilità, ma solo per gli impiegati.

Inoltre, previsto anche un aumento retributivo in due trance per il CCNL Edilizia Artigianato. La prima trancia è arrivata il primo marzo 2021, mentre la seconda sarà corrisposta il primo gennaio 2022.

Aumento in busta paga per questa categoria di lavoratori fin da subito

I cambiamenti operati riguardano i contributi e i versamenti alle Casse Edili derivanti dai contratti di lavoro e dagli accordi stipulati tra le organizzazioni territoriali aderenti. Questi contributi erano dovuti in base ad una percentuale massima della retribuzione. Adesso, non sono più dovuti e il datore di lavoro non è più obbligato.

A precisare tale aspetto anche l’Agenzia delle Entrate nella risoluzione sopra citata. Questo provvedimento ha messo fine alle criticità che duravano da tempo sulla doppia imposizione in entrata e in uscita delle Casse Edili.

Sempre quest’anno altri lavoratori hanno ricevuto un aumento. Infatti, rinnovato il  CCNL calzature e industria con un aumento di circa 70 euro in busta paga. La prima quota sarà corrisposta a dicembre 2021, qui tutte le informazioni: in arrivo un aumento di 70 euro nel cedolino paga.

Anche un altro contratto ha subito un aumento di circa 104 euro ed è quello delle piccole e medie imprese.

Consigliati per te