Attenzione, questo alimento insospettabile è il primo colpevole dei lavandini intasati

A chi non è mai capitato il fastidiosissimo inconveniente di ritrovarsi con il lavandino della cucina intasato? Questa sventura sembra sempre capitare all’improvviso e nei momenti più inopportuni ma in realtà, spesso si tratta di un problema che possiamo prevenire. La prima regola per evitare che il lavandino della cucina si intasi, è ovviamente quello di non gettarci dentro i residui di cibo, che a lungo andare possono formare un tappo nelle tubature e bloccare così lo scarico del lavandino.

Ma c’è un alimento che molti di noi non prendono in considerazione e che spesso gettiamo nel lavandino senza renderci conto che in realtà potrebbe causare problemi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Attenzione, questo alimento insospettabile è il primo colpevole dei lavandini intasati

Di che cosa stiamo parlando? Naturalmente del caffè. Attenzione, questo alimento insospettabile è il promo colpevole dei lavandini intasati. Il caffè potrebbe sembrare al di sopra di ogni sospetto, in quanto si tratta di una polvere fine e non grassa. Ma le apparenze ingannano. Mentre tutti sanno che non bisogna mai buttare olio usato, residui di verdure, riso e pasta nello scarico del lavandino, molti non pensano al caffè.

Il caffè è in realtà un alimento che può facilmente accumularsi nelle tubature, creare blocchi e intasare lo scarico. Cosa consigliano di fare gli idraulici quindi?

Come comportarsi?

Spesso gli idraulici consigliano di non buttare assolutamente il caffè usato nel lavandino mentre laviamo la caffettiera. Anche se potrebbe sembrare polvere innocua, in realtà il caffè può creare molti danni. Meglio quindi sempre buttarlo nella pattumiera dell’umido.

Se il danno è già fatto, possiamo provare a liberarci del problema anche a casa, ma prestando attenzione a non peggiorare la situazione. Se non siamo dei professionisti, evitiamo di gettare qualsiasi prodotto chimico potenzialmente tossico nello scarico della cucina, e utilizziamo invece uno sturalavandini. Attenzione però a non commettere questo errore che molti fanno con lo sturalavandini che rischia di vanificare i nostri sforzi.

Consigliati per te