Attenzione questi redditi si escludono dal modello 730 perché non subiscono tassazione IRPEF dell’Agenzia delle Entrate

Il contribuente che si impegna nella compilazione della dichiarazione dei redditi forse non sa che non tutte le quote si devono indicare nel modulo. La ragione risiede nel fatto che alcuni redditi, come indica il Legislatore, sono soggetti a tassazione separata e adesso cerchiamo di capire il perché. Vediamo di cosa si tratta e come gestirli.

Perché alcuni redditi sono esenti da tassazione IRPEF?

Esistono diverse tipologie di reddito che sono escluse dalla dichiarazione presentata tramite modello 730 o modello Redditi PF. Nella generalità dei casi, si tratta di quelle forme di reddito che il contribuente riceve una tantum o sotto una determinata soglia. Un esempio classico di esclusione dal computo riguarda proprio il TFR o TFS. Attenzione questi redditi si escludono dal modello 730 perché non subiscono tassazione IRPEF dell’Agenzia delle Entrate. TFR e TFS solitamente sono la risultante di un processo produttivo pluriennale e per tale ragione si applica una tassazione separata, non la tassazione IRPEF. L’assegno di TFR rappresenta una quota che matura negli anni.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Per questo non si può attribuire ai redditi che il contribuente ha prodotto nell’anno di imposta a cui si riferisce la dichiarazione. Questo significa che redditi simili non concorrono alla formazione del reddito complessivo dell’anno in questione, ma vanno a costituire una massa imponibile autonoma e separata. In casi simili, non occorre indicare nel modello 730 o Redditi PF questi dati perché provvede il datore di lavoro stesso a farlo tramite CU. Al TFR si applicano le regole di tassazione che prevede l’art. 23, comma 2, del D.P.R. n. 600/1973. In altre circostanze, redditi sotto una determinata soglia prevedono l’inserimento del soggetto nella cosiddetta “No Tax Area” che consente di non applicare la tassazione IRPEF. In questo caso la soglia di reddito da non superare è indicata nell’approfondimento qui.

Attenzione questi redditi si escludono dal modello 730 perché non subiscono tassazione IRPEF dell’Agenzia delle Entrate

Quali sono i redditi esenti dall’applicazione della tassazione IRPEF? Nella generalità dei casi, i redditi che si devono escludere dal computo in dichiarazione dei redditi sono i seguenti: pensioni e indennità di accompagnamento di natura assistenziale e le rendite INAIL per invalidi; le pensioni sociali e maggiorazioni o pensioni per menomazioni subite a causa di servizio di leva; assegno di maternità o assegno di mobilità; compensi ricevuti per prestazioni sportive dilettantistiche che non superano i 7.500 euro complessivi; alcune particolari borse per lo studio o per la ricerca. In questi casi è sempre utile informarsi presso il proprio consulente per verificare la casistica particolare e quindi l’applicabilità della regola.

Approfondimento

Chi non deve presentare il modello 730/2021 ed è esonerato dalla dichiarazione dei redditi

Consigliati per te