Attenzione perché questo comunissimo disturbo alle gengive può aiutarci a prevenire l’ipertensione

Spesso il nostro corpo ci lancia segnali che non capiamo. Alcuni disturbi, infatti, possono manifestarsi e rivelarsi sintomo di qualcosa di più serio.

Oggi la Redazione vuole far scoprire ai suoi Lettori un recente studio che ci fornisce preziose informazioni sul nostro stato di salute. Infatti, bisogna fare attenzione perché questo comunissimo disturbo alle gengive può aiutarci a prevenire l’ipertensione. Qui di seguito vogliamo spiegare come un comune disturbo possa essere spia di un problema più grave.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Attenzione perché questo comunissimo disturbo alle gengive può aiutarci a prevenire l’ipertensione

È proprio ciò che emerge da uno studio pubblicato nel 2019 sulla rivista scientifica Cardiovascular Research. Questo studio è l’ultimo di una lunga serie di ricerche precedenti condotte in ben 26 Paesi.

Il team di scienziati si è soffermato ad osservare che c’è un filo conduttore che lega la parodontite e l’ipertensione. Sebbene siano due malattie molto distanti tra loro, esse sono in qualche modo associate. La natura di questa associazione rimane tutt’oggi poco chiara, ma ciò che è certo è che ci sono prove che collegano questi due disturbi.

I dati

Gli scienziati hanno potuto notare che più la parodontite nei pazienti è grave, più è grande la possibilità di sviluppare il problema dell’ipertensione. Dunque, soffrire di parodontite porterebbe ad un aumento delle probabilità di soffrire di ipertensione.

Nello specifico, una parodontite non acuta aumenterebbe il rischio del 22%. La parodontite grave, invece, aumenterebbe il rischio di soffrire di ipertensione addirittura del 49%.

Parodontite

La parodontite è una malattia cronica infettiva e batterica che colpisce i tessuti della bocca. Questi tessuti tengono saldi i denti e soffrire di questa patologia potrebbe farcene perdere qualcuno.

In base alla profondità dei tessuti coinvolti questa malattia diventa acuta. I sintomi più comuni sono sanguinamento delle gengive, ascessi, rossore e dolore.

Osservazioni

Questi dati sono tutt’altro che trascurabili. Un semplice aumento di pressione, infatti, porta ad accrescere di molto il rischio di infarti e ictus. Ad oggi non si sa se curare le gengive contro la parodontite sia sufficiente a far tornare più bassi i livelli di pressione.

Nonostante ciò, sapere di questa correlazione può portarci a prevenire l’ipertensione ed è bene che le persone ne siano informate.

Dobbiamo sempre cercare di seguire uno stile di vita sano ed evitare abitudini come il fumo che fanno aumentare la nostra predisposizione all’ipertensione. In un nostro precedente articolo, spieghiamo come un pesce molto comune ed amato possa aiutarci a contrastare pressione alta, colesterolo e trigliceridi. Mangiare sano e tenere lontana l’obesità, infatti, è un fattore chiave per allontanare i rischi di ipertensione e malattie cardiovascolari.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te