Attenzione al bonus prima casa 2021 perché si può ottenere anche per più abitazioni ma un piccolo particolare può far perdere tutto

Il bonus prima casa 2021 prevede una serie di agevolazioni fiscali che consentono di acquistare la casa destinata ad abitazione principale. I benefici riguardano l’esenzione e riduzioni di: imposta di bollo, imposta di registro, tasse ipotecari, IVA, eccetera. Ma attenzione al bonus prima casa 2021 perché si può ottenere anche per più abitazioni ma un piccolo particolare può far perdere tutto. In effetti, il bonus prima casa spetta ai contribuenti che acquistano un’abitazione principale. Inoltre, il proprietario non deve essere titolare di un altro immobile nello stesso Comune di abitazione. Ma ci sono delle eccezioni analizzate e chiarite dall’Agenzia delle Entrate con un recente interpello.

Attenzione al bonus prima casa 2021 perché si può ottenere anche per più abitazioni ma un piccolo particolare può far perdere tutto

L’Agenzia delle Entrate ha affrontato il tema del bonus prima casa e le abitazioni in eredità. Nella risposta all’interpello n. 277/2021, ha chiarito alcuni aspetti sulle agevolazioni fiscali prima casa e immobili in eredità agevolati. Inoltre, prevede la possibilità di acquistare un nuovo immobile nello stesso Comune.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

L’Agenzia precisa che il contribuente proprietario di un immobile ricevuto in eredità con bonus prima casa, può acquistare un altro immobile usufruendo dei benefici anche nello stesso Comune di residenza. Ma ad una sola condizione, che la casa ricevuta in eredità, sia venduta entro un anno dalla data dell’atto.

Con ritardi negli adempimenti il bonus non si perde

In una risposta l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che i benefici del bonus prima casa non si perdono per causa di forza maggiore.

Per ritardi di forza maggiore, l’Agenzia intende i ritardi nei relativi adempimenti causati dalla pandemia Covid-19.

Nello specifico, la risposta n. 485 del 19 ottobre 2020 chiarisce questo aspetto e il diritto alle detrazioni e agevolazioni fiscali per il bonus prima casa.

Ricordiamo che è prevista la sospensione delle scadenze relativi ai benefici connessi all’acquisto della prima casa fino al 31 dicembre 2021. La proroga del termine è relativa ai fini del mantenimento del beneficio prima casa.

Consigliati per te