Assomigliano a dei sassi le foglie di questa pianta grassa facile da curare

La natura è in grado di regalarci delle piante davvero eccezionali. Alcune di loro hanno dei fiori colorati e profumati, altre delle foglie molto decorative.

Ci sono piccoli arbusti che si adattano ad ogni tipo di clima e terreno e altri che crescono perfettamente anche al buio.

Inoltre per abbellire il giardino e il balcone, possiamo coltivare delle piante dalla forma molto particolare.

Pensiamo ad esempio, alle piante grasse. Le succulente hanno la capacità di crescere rapidamente e con pochissime cure.

Alcune di loro assumono una forma così strana che potrebbero lasciarci a bocca aperta.

Possiamo coltivarle sia in giardino che in balcone, accostandole alle piante classiche come ortensie, rose e gerani, ecc.

Assomigliano a dei sassi le foglie di questa pianta grassa facile da curare

Le piante grasse sono belle da vedere e facilissime da coltivare.

Per abbellire il nostro spazio interno o esterno, potremmo scegliere di prenderci cura di una succulenta molto particolare. La forma delle sue foglie ricorda molto quella di una pietra. Sono carnose e caratterizzate da un’incisione nel mezzo. Proprio da questa fenditura, sbuca un bellissimo fiore simile alla margherita.

Parliamo del lithops, una pianta che proviene dal sud Africa.

Come prendersi cura di questa succulente

Il lithops ama il sole e la luce. Se coltivato in casa, durante la bella stagione, trasferiamolo all’esterno.

Il terreno da utilizzare è quello sciolto, ben drenato e povero di sostanze organiche.

Stiamo molto attenti alle innaffiature. Non dobbiamo assolutamente bagnare la pianta durante il riposo vegetativo. Ma provvediamo alle irrigazioni, solo quando si intravedono le nuove foglie.

Il lithops è una pianta grassa dalla crescita molto lenta che ha bisogno di pochissimo concime. Se vogliamo favorire la fioritura, somministriamolo solo una volta al mese. Ma non esageriamo con le quantità, perchè potremmo rischiare di far ammalare la nostra succulenta.

Le malattie pericolose

Assomigliano a dei sassi le foglie di questa pianta che necessita di pochissime cure, ma che potrebbe essere attaccata da afidi e parassiti. In particolare teme molto la cocciniglia. Parliamo di un animaletto di piccole dimensioni e di colore bianco. Per eliminare questo parassita potremmo utilizzare dell’alcol e un cotton fioc.

Ma anche i vecchi rimedi della nonna fai da te, sarebbero utili e facili da preparare in casa.

Inoltre, facciamo sempre attenzione che tra un’innaffiatura e l’altra, il terreno sia completamente asciutto. Questo per evitare spiacevoli inconvenienti come le malattie fungine. A tal proposito ricordiamo di svuotare sempre il sottovaso.

Lettura consigliata

Incantevoli cascate di fiori ricopriranno il giardino fino all’autunno se coltiviamo questa pianta grassa molto scenografica

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te