Approfittare di questi frutti con cui potremmo andare finalmente di corpo ma senza utilizzare lassativi e medicinali

Se la mela mangiata una volta al giorno leva il medico di torno, anche la pera avrebbe le sue virtù. Soprattutto potremmo tranquillamente affermare che è un prezioso alleato del nostro intestino. Uno dei più antichi rimedi delle nonne per velocizzare il metabolismo era proprio la pera cotta. Chissà quanti di noi avranno il piacevole ricordo della nonna che a fine pranzo, serviva in tavola un paio di pere cotte. Magari alla nostra richiesta di un dolcino, spuntava questo dessert decisamente particolare. In questo articolo vedremo proprio come approfittare di questi frutti con cui potremmo andare finalmente di corpo ma senza utilizzare lassativi e medicinali.

Lo spauracchio della pera cotta e dello zucchero

Parlando di pera cotta e magari di zucchero aggiunto, proprio come facevano le nostre nonne, qualcuno si chiederà quante calorie possa contenere. Consultando proprio la tabella delle calorie, una pera cotta di 100 grammi, semplice e senza aggiunta di zucchero, si avvicinerebbe alle 110 kilocalorie.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Approfittare di questi frutti con cui potremmo andare finalmente di corpo ma senza utilizzare lassativi e medicinali

Parlando per esperienza personale un giorno abbiamo avuto il piacere di assaggiare le pere cotte col cioccolato fondente. Decisamente una delizia sopraffina, ma non il mezzo per arrivare al nostro obiettivo prefissato: cioè combattere la stitichezza. Una ricetta piacevole invece è quella delle pere cotte alla cannella. Pronte in pochi minuti, sono una vera e propria delizia e aiuterebbero il nostro intestino a fare il suo dovere. Vediamo come prepararle nel passaggio successivo.

La ricetta delle pere cotte con la cannella

Per la nostra ricetta ci serviranno:

  • 4 pere;
  • 1 stecca di cannella, o, in polvere;
  • 70 grammi di zucchero di canna, possibilmente grezzo;
  • mezzo bicchiere di vino rosso se la ricetta non è rivolta ai bambini.

Mettiamo in un pentolino il vino assieme alla stecca di cannella, o alla polvere equivalente, e allo zucchero di canna. Una volta che il nostro sughetto bollirà, immergiamo le pere, tagliate a spicchi e lasciamole cuocere per un quarto d’ora abbondante.

I benefici della cannella

Oltre alle fibre e alle vitamine della pera, nella ricetta è presente anche la cannella. Una spezia che la scienza alimentare riconoscerebbe come alleata nel contrastare anche il livello di glicemia troppo alto. Come attesterebbe lo studio internazionale che alleghiamo.

Approfondimento

La spezia che potrebbe aiutare il cervello a rimanere giovane abbassando anche trigliceridi e colesterolo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te