Apple e Google tremano, ecco il nuovo sistema operativo che promette faville sui suoi cellulari

Il mercato degli smartphone è ormai dominato da un vero duopolio: da una parte Apple con i suoi iPhone dotati del sistema operativo iOS, dall’altra lo sterminato mondo dei cellulari Android. Se la casa di Cupertino offre stabilità, sicurezza e standardizzazione a scapito della possibile personalizzazione, l’enorme proposta dei produttori di smartphone dotati del “robottino verde” rimedia a questa uniformità. Non è raro che emerga, di quando in quando, una nuova azienda che non si limita a elaborare un nuovo hardware, ma anche nuove “skin” di Android.

È il caso della particolare versione del “robottino” che gli Esperti di Tecnologia della Redazione di ProiezionidiBorsa hanno scovato per i Lettori. Anche se non si tratta di un vero e proprio terzo sistema, interagisce in maniera così profonda con il software da offrire un’esperienza di personalizzazione e d’uso del tutto nuova.

Così Apple e Google tremano, ecco il nuovo sistema operativo che promette faville sui suoi cellulari.

Una personalizzazione di Android all’avanguardia

Il modello preso in esame è uno smartphone dotato della nuovissima TCL UI, basata su Android 11. Le possibilità di personalizzazione sono tantissime e tutte all’avanguardia. Per esempio, in “Impostazioni > Display” c’è la tanto amata – soprattutto da schermi e batterie, che ne giovano molto – Dark Mode.

La TCL UI è già predisposta per diversi tipi di schermi, anche per le innovazioni in arrivo. Sempre in “Impostazioni > Display” si può infatti andare a modificare l’intera barra di stato e adattarla a schermi con fori, con notch o senza nulla. Le informazioni saranno sempre visibili, chiare e anche belle da vedere.

Cambiare tema con un tocco

Nel software di TCL UI c’è un intero menu dedicato alle migliorie grafiche chiamato NXTVision. C’è davvero di tutto: dal filtro luce blu alla modalità lettura, dalla selezione del colore e della temperatura immagine all’HDR. Tutto per rendere l’esperienza utente piacevole anche alla vista.

Grazie alla TLC UI è possibile modificare con un click il tema dell’intero sistema, che andrà a rendere più piacevoli anche le icone e gli angoli del dispositivo. Si può intervenire anche sullo stile delle schermate Home e di blocco.

Ma ci sono anche decine e decine di altre impostazioni per la batteria e la memoria, tutte sotto il menu Smart Manager. E sono solo alcune delle funzioni per cui Apple e Google tremano, ecco il nuovo sistema operativo che promette faville sui suoi cellulari: se TLC UI si dimostrerà valevole, potrebbe davvero staccarsi da Android e diventare una vera terza via.

Consigliati per te