Anche per le stufe a pellet sono obbligatori i controlli per non correre rischi

Con l’arrivo dei primi freddi siamo tutti alle prese col cambio di stagione nel guardaroba, con la pulizia dei termosifoni, con piccoli lavori domestici. Il tutto per ritrovarsi pronti ad affrontare l’inverno.

Ma tra i tanti adempimenti da fare possono sfuggirne alcuni davvero importanti, che peraltro sono anche richiesti dalla legge. Come il controllo della caldaia o la pulizia dei radiatori. Preparare la nostra casa infatti per affrontare il freddo e avere per tutto il periodo invernale un ambiente caldo e accogliente è importantissimo per stare bene.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Inoltre effettuare la manutenzione degli impianti allontana il rischio di guasti durante i periodi più freddi e di consumi più elevati. Infatti, a tal proposito bastano 3 accorgimenti prima di accendere i riscaldamenti per avere una casa calda e accogliente senza sorprese.

Anche per la stufa a pellet sono obbligatori i controlli per non correre rischi

Sempre più italiani scelgono una stufa a pellet come riscaldamento. Infatti negli ultimi anni è diventato uno dei mezzi più diffusi sia per il risparmio economico sia perché risulta meno inquinante rispetto ai metodi tradizionali.

Tuttavia per assicurarsi un  buon funzionamento è necessario una pulizia straordinaria. In tal modo il nostro acquisto durerà a lungo nel tempo, funzionerà in maniera corretta e soprattutto sarà più efficiente e consumerà meno.

Ovviamente oltre alla pulizia straordinaria da fare una volta all’anno, è necessaria anche la pulizia ordinaria. Ovvero è necessario pulirla quotidianamente. A tal proposito, scegliere un materiale combustibile di qualità, assicura una pulizia più pratica e veloce in quanto si evitano accumuli di residui all’interno e sul vetro.

Ecco quali sono i controlli obbligatori da fare

Non tutti sanno che anche per la stufa a pellet sono necessarie alcune verifiche ai sensi del D.P.R. n.75/2013. Infatti, come per la caldaia, anche per le stufe a pellet sono obbligatori i controlli per non correre rischi. In particolare, che siano a pellet o a legna, è obbligatoria la manutenzione straordinaria a cura di un tecnico abilitato. Quest’ultimo dovrà rilasciare al proprietario dell’immobile un rapporto di controllo e manutenzione da conservare.

Nel rapporto si indicheranno lo stato generale, le eventuali anomalie riscontrate e non eliminabili che possono risultare rischiose. Inoltre saranno evidenziati anche gli interventi effettuati, le proprie osservazioni e raccomandazioni. Infine, tutti i dati del tecnico e dell’impresa che ha eseguito i controlli.

Questa manutenzione straordinaria e obbligatoria prevede alcune operazioni fondamentali, tra cui il controllo dei componenti elettromeccanici, dell’emissione dei fumi, la pulizia della canna fumaria.

Pertanto una volta effettuati tutti i controlli, potremo accendere in completa sicurezza la nostra stufa e rifugiarci nella nostra dolce casa, calda e accogliente.

Approfondimento

Queste sono le regole per risparmiare in bolletta, se si utilizza un climatizzatore

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te