Altro che spray, ecco gli inebrianti oli essenziali che purificano l’aria e annientano i cattivi odori

Diciamoci la verità. Chi non ama entrare in una casa o in un ufficio che sanno di fresco e di pulito?

La qualità dell’aria ed una profumazione gradevole sono dei requisiti fondamentali per rendere accogliente qualsiasi stanza.

Sia che sia adibita al sonno, al relax o al lavoro, una stanza dovrebbe sempre essere quanto più libera possibile da cattivi odori e non solo.

Purtroppo gli ambienti al chiuso possono essere dei veri e propri contenitori di diversi agenti aggressivi e poco salutari per il nostro organismo.

Non solo virus e batteri, ma anche polvere fluttuante, allergeni e talvolta peli di animali.

Se poi parliamo di uffici affollati la situazione si complica.

Non solo per l’eventuale afflusso di persone, ma anche a causa della possibile tossicità di alcuni toner, colle ed evidenziatori utilizzati.

Le soluzioni più comuni ma spesso poco efficaci o troppo costose

In commercio esistono molti deodoranti per ambiente che oltre a profumare le stanze promettono di purificare l’aria.

Certamente una possibile soluzione, la cui azione però rischia di svanire in poco tempo e limitarsi al solo momento dell’evaporazione.

Un’altra opzione sicuramente più efficace ma decisamente più costosa è quella dei purificatori d’aria.

I prezzi offerti dal mercato per l’acquisto di un buon prodotto variano dai 100 a ben oltre i 500 euro nel caso dei marchi più prestigiosi.

Per questo possiamo utilizzare delle alternative senz’altro più economiche ma che possono avere grande efficacia e che ci vengono offerte direttamente dalla natura.

Non solo piante dalle proprietà purificanti, come l’aloe vera o la felce, da posizionare in modo strategico nelle varie stanze!

Anche gli oli essenziali di alcune erbe aromatiche ed officinali possono fare un ottimo lavoro, non solo in termini di profumazione ma anche a livello di qualità dell’aria.

Altro che spray, ecco gli inebrianti oli essenziali che purificano l’aria e annientano i cattivi odori

Come abbiamo visto per mantenere salubri le stanze in cui viviamo esistono molte soluzioni, alcune però dalla breve durata altre dall’elevato costo.

Ci sono invece prodotti che si possono facilmente reperire in erboristeria, online o in supermercati ben forniti che potrebbero fare al caso nostro.

Altro che spray, ecco gli inebrianti oli essenziali che purificano l’aria e annientano i cattivi odori.

I migliori sono 4 e sono i seguenti:

  • eucalipto
  • salvia
  • pino
  • rosmarino

Nei negozi per la casa si possono trovare dei diffusori molto particolari, per dare anche un tocco in più all’arredamento.

Inoltre, gli oli che abbiamo menzionato possono avere effetti benefici anche su eventuali brutti raffreddori, contribuendo a liberare le vie aeree.

La salvia addirittura, oltre ad avere proprietà antisettiche ed antiallergiche, sembra esercitare effetti benefici anche a livello cerebrale stimolandone le funzionalità principali come la memoria.

Approfondimento

Mai buttare vecchi profumi o campioncini perché possono risolvere in modo strabiliante tante seccature

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te