Altro che bicarbonato e limone, ecco l’ingrediente sgrassante che farà risplendere il forno in un batter d’occhio

Per realizzare pietanze più leggere e salutari, come ben sappiamo, bisogna prestare molta attenzione anche alla modalità di cottura degli alimenti.
Tra gli strumenti a nostra disposizione, il forno è sicuramente uno dei migliori. Infatti, esso permette non solo di mantenere inalterate le qualità degli alimenti, ma anche di renderle più leggere ed appetibili.

Dato il frequente utilizzo, però, il forno ha bisogno di una costante pulizia e ciò comporta spesso una grande perdita di tempo. Tuttavia, esistono alcuni trucchetti per ottenere un forno impeccabile e pulito col minimo sforzo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Altro che bicarbonato e limone, ecco l’ingrediente sgrassante che farà risplendere il forno in un batter d’occhio

Per assicurare una buona pulizia di tutte le parti del forno, possiamo utilizzare un solo ingrediente facilmente reperibile nei supermercati.
Stiamo parlando dell’aceto bianco di alcol che, come abbiamo già visto, è il miglior tipo di aceto per pulire qualsiasi superficie.

Tra queste rientra ovviamente anche il forno, che grazie a questo ingrediente possiamo pulire sia all’interno che all’esterno.
La zona più complicata da sgrassare è sicuramente il vano interno, quello che ospita le nostre pietanze e che quindi si sporca più facilmente.

Qui possiamo sfruttare due stratagemmi. Il primo consiste nel togliere le griglie interne e nello spruzzare sulle pareti una soluzione di acqua e aceto di alcol.
Basterà mescolare in un flacone 1 litro di acqua, preferibilmente distillata, con 100 millilitri di aceto.
Una volta lasciato agire per una decina di minuti, strofiniamo con una spugna per eliminare tutte le incrostazioni e le macchie.
Lo stesso procedimento può essere effettuato per le griglie e per le teglie.

Il secondo metodo, invece, consiste nel far bollire in un pentolino 2 bicchieri di aceto di alcol. Una volta raggiunto il bollore, versiamo il liquido in due ciotole e riponiamole ancora fumanti all’interno del forno e chiudiamo.
Lasciamo agire per circa mezz’ora, in maniera tale che i fumi riescano ad ammorbidire le incrostazioni.
Grazie a questo trucco, sarà più semplice poi lavare le pareti del vano senza impiegare troppa energia.

Queste operazioni sono efficaci se effettuate con costanza, almeno una o due volte a settimana. Tuttavia, in caso di sporco ostinato che perdura da settimane, è necessaria una pulizia più profonda. In tal caso, possiamo sfruttare questo metodo infallibile per pulire il forno da ogni tipo incrostazione e residuo di cibo.

Pulizia del vetro esterno

La soluzione di acqua ed aceto di alcol risulta efficace anche per eliminare aloni e sporcizia dal vetro dello sportello. In questo caso, basterà inserire in un flacone 50 millilitri di aceto, in mezzo litro di acqua distillata, e spruzzare il composto sulle parti interessate.
Quindi, altro che bicarbonato e limone, ecco l’ingrediente sgrassante che farà risplendere il forno in un batter d’occhio.
Anche qui, però, per una pulizia più profonda, sia del vetro che del doppio vetro, è necessario preparare questo sgrassatore fai da te.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te