Altro che 3 settimane, ecco svelato ogni quanto tempo lavare le lenzuola e quando rifare il letto  

La casa è l’ambiente dove troviamo tutto quello che ci serve per la nostra vita. La cucina per mangiare, il salotto per passare un po’ di tempo, il bagno per potersi ripulire. Non ultima è la stanza da letto. È proprio questa che ci accoglie nell’ultima parte della giornata. Ci si va volentieri a letto, soprattutto dopo una giornata di lavoro intenso.

È vero che qualcuno preferisce guardare la TV fino a tardi. Se ne sta a letto con il televisore acceso e anche la luce. Se i programmi TV non lo soddisfano, passa semmai al cellulare. Tuttavia guardare TV e cellulare, tenere accese le luci, potrebbe anche portarci ad avere problemi nell’addormentarci.

Ad aumentare i fastidi potrebbero aggiungersi anche gli acari presenti nel letto. Questi animaletti, minuscoli e invisibili all’occhio, non ci lasciano dormire tranquilli. Potrebbero irritare la pelle e per alcuni soggetti asmatici creare dei problemi. Di acari in un letto ce ne sono qualcosa come più di un milione. Difficile allora liberarsi di questa massa enorme di minuscoli insetti. L’unico modo sarebbe un buon lavaggio di lenzuola in lavatrice.

Tuttavia alcuni studiosi inglesi ci hanno dato una soluzione sbalorditiva. Hanno notato che c’è un’ora in cui è meglio fare il letto, rispetto ad altre, per eliminare gli acari. Sembra che questa non sia affatto al mattino, come si fa di solito. Il modo più opportuno, per far morire gli acari, è di rifare il letto la sera. In questo modo a contatto con l’aria aperta e secca di un letto non rifatto, gli acari morirebbero.

Altro che 3 settimane, ecco svelato ogni quanto tempo lavare le lenzuola e quando rifare il letto

Un altro modo per uccidere questi piccoli animaletti è di fare il bucato. Gli acari muoiono se si lavano le lenzuola ad alte temperature. Basterebbe a questo scopo mettere le lenzuola in lavatrice con un lavaggio  dai 60 gradi in su. Da tener presente che i lavaggi a 90 gradi sono consigliati solo con indumenti di cotone e di colore bianco.

Le soluzioni per eliminare gli acari non mancano. Tuttavia ci si potrebbe chiedere anche, ogni quanto tempo, lavarle. Alcuni le lavano ogni 3 o 4 settimane, altri di meno. Per stabilire un tempo ragionevole bisogna anche considerare altre cose.

Spesso quando fa caldo ci si mette a letto senza pigiama. Altre volte non ci si lava il volto. Può darsi che qualcuno non si strucchi. Con queste cattive abitudini del viso, oltre alle lenzuola, bisogna considerare anche le federe. Allora altro che 3 settimane, ecco svelato il tempo giusto per lavare le lenzuola.

Tutto questo miscuglio di sporcizia, che si accumula fra lenzuola e federe, potrebbe portare a qualche inconveniente. Potremmo avere pelle irritata, acne e reazioni allergiche agli acari della polvere. Ebbene per essere tranquilli da tutto ciò, sarebbe opportuno lavare le lenzuola una volta a settimana. Al massimo ogni due settimane, secondo la scienziata americana Laura Goodman. Un sistema che ci mette al riparo da qualche fastidioso problema.

Approfondimento

Sarà forse colpa di materassi e cuscini, ma per dormire bene bisognerebbe stare attenti anche a questo aspetto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te