Aiuterebbe a mantenere basso il colesterolo questo succoso frutto perfetto per l’estate oltre ad aiutare la frequenza cardiaca e la pressione del sangue

Il noto filosofo Feuerbach diceva, con una formula di successo, che “noi siamo ciò che mangiamo”. Forse parlava da un punto di vista intellettuale. Ma è senz’altro vero che la salute passa anche dalla tavola. Scelte alimentari sbagliate possono, sul lungo termine, compromettere il nostro fisico.
In Italia siamo normalmente attenti a questo aspetto. D’altronde, la dieta mediterranea è nota in tutto il Mondo per i suoi benefici.

Detto ciò, talvolta dobbiamo allargare gli orizzonti. Anche frutta e verdura proveniente da Paesi lontani nascondono dei benefici notevoli per il nostro corpo. Sembra essere questo il caso di un frutto che ha assunto vari nomi e che negli ultimi anni è una presenza fissa in molti supermercati.

Alcuni lo chiamano granadiglia, ma è molto più noto con il nome di maracuja oppure di frutto della passione. Secondo gli esperti infatti aiuterebbe a mantenere basso il colesterolo questo succoso frutto.

Un frutto dalle molte proprietà

Proviene dal SudAmerica, in particolare dal Brasile e dalla foresta amazzonica. Il nome potrebbe suscitare molta curiosità. Merito dell’aspetto unico del suo fiore, che veniva utilizzato dai missionari per le simbologie religiose che sembrava rappresentare. Ma oltre all’apparenza estetica, sarebbe il contenuto il vero dettaglio prodigioso, ha, infatti, una consistenza morbida, succosa e molto saporita. I molti semi e la polpa nascondono un piccolo tesoro di salute.

Secondo gli esperti, infatti, sono davvero molte le proprietà che custodisce. In primo luogo, il frutto della passione sarebbe ricco di vitamine: la A e la C su tutte. Inoltre, apporterebbe buone quantità di flavonoidi. Ciò comporta un’elevata tutela antiossidante. Questa riguarda tanto il sistema cardiovascolare, che l’apparato osseo.
Infine, ha una notevole quantità di fibre, aspetto di rilievo nella salute dell’intestino e per mantenere bassi i livelli di colesterolo, che abbiamo nel sangue.

Il potassio infine aiuterebbe nella regolazione della frequenza cardiaca, così come anche della pressione del sangue.

Aiuterebbe a mantenere basso il colesterolo questo succoso frutto perfetto per l’estate oltre ad aiutare la frequenza cardiaca e la pressione del sangue

Attenzione però ad evitarne un consumo eccessivo. Infatti, rischia di avere effetti lassativi sul nostro intestino.

Il frutto della passione si sta ormai diffondendo sotto qualsiasi forma. Abbondano i succhi, i gelati ed è perfino diventato parte di molti cocktail. Peraltro, la provenienza tropicale o subtropicale lo rende reperibile pressoché nel corso di tutte le stagioni dell’anno.

A proposito di colesterolo, proviamo a mantenere sempre alta la soglia di attenzione nei confronti di questo valore. I sintomi che evidenziano qualche problema sono piuttosto semplici da riconoscere. E se fossimo così fortunati e bravi da notarli in tempo, potremmo prevenire l’insorgenza in forma cronica di forme del diabete.

Lettura consigliata

Contro colesterolo alto e pressione arteriosa elevata questo alimento ricco di proteine vegetali si candida ad alleato del cuore

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te