Affacciato sul mare Adriatico, nel piccolo Molise, esiste un comune che ospita una piccola minoranza linguistica tutta da conoscere

Il Molise è una delle regioni più sottovalutate d’Italia. La più piccola come superficie e numero di abitanti, dietro solo alle Valle d’Aosta. Essa, però, potendo presentare delle montagne spettacolari, tra le più belle del Mondo, è molto più rinomata e conosciuta.

Staccatasi dall’Abruzzo all’inizio degli anni ’60, ha due sole province. Quella di Campobasso, il capoluogo, e quella di Isernia. È una regione a prevalenza montuosa e collinare, anche se ha un piccolo sbocco sul mare Adriatico.

Termoli, da questo punto di vista, è la cittadina più conosciuta. Da qui, si può decidere di partire per andare alle Isole Tremiti oppure di esplorare la Croazia, che sorge proprio di fronte a essa. In particolare, una magnifica città con un palazzo tra i più belli al mondo, oltre che con un mare cristallino.

Tuttavia, non esiste solo Termoli. Infatti, per una vacanza low cost, godendo di un bel mare e del buon cibo, si può optare per un’altra destinazione. Proprio pochi chilometri più a Sud, infatti, sorge Campomarino. Un borgo di bassa collina, che si affaccia sul mare, raggiungibile in pochi minuti.

Fondato, narra la leggenda, dall’eroe omerico Diomede, lungo le sue pendici, si possono ammirare numerosi vigneti, che producono un vino ottimo per accompagnare i piatti tipici locali. I suoi fondali sabbiosi non hanno nulla da invidiare ad alcune zone della vicina Puglia ed è un luogo ideale per famiglie e bambini.

Affacciato sul mare Adriatico, nel piccolo Molise, esiste un comune che ospita una piccola minoranza linguistica tutta da conoscere

Una delle caratteristiche principali di questo comune è la sua tradizione Arbëreshë, la piccola enclave albanese presente in diversi comuni dell’Italia meridionale. Essa ha una propria lingua e una propria cultura oltre ovviamente a dei propri costumi. Tutto questo, a Campomarino, si può osservare nei tanti murales sparsi sulle abitazioni del centro storico. Colorate e vivaci, sono davvero particolari.

Piazza Vittorio Veneto è il classico salotto buono della città, con il suo magnifico belvedere che si affaccia sul Mar Adriatico. Qui, ci sono bar e ristoranti dove poter assaggiare alcuni dei piatti tipici molisani, come il brodetto di pesce o la carne di maiale al forno. Cotta con spezie e peperoncini dolci e piccanti. Oltre ad alcuni dolci, come le ferratelle, simili ai waffel o i papatelli che associano insieme pepe e miele.

La chiesa principale di Campomarino è quella di Santa Maria a Mare. Di origine medioevale, essa ospita una preziosa reliquia di Santa Cristina, patrona della città. Il 24 e 25 luglio sono i giorni clou dell’estate, perché ospitano proprio le celebrazioni a lei dedicate.

Affacciato sul mare Adriatico, nel piccolo Molise, è l’ideale per una vacanza tranquilla, il borgo di Campomarino. Strutture ricettive all’altezza, mare adatto per i più piccoli, la vicina Termoli a disposizione per qualche escursione interessante in barca. Il tutto a prezzi decisamente contenuti. Una meta da scoprire in una delle regioni più piccole d’Italia.

Lettura consigliata

A mezz’ora dal Mare Adriatico, in Abruzzo, sorge un borgo medioevale con delle acque termali ottime per combattere l’artrite

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te