Adesso che tutti parlano di parità tra euro e dollaro potrebbe essere il momento giusto per investire sulla moneta unica europea?

Era l’aprile del 2021 quando su queste pagine pubblicavamo un report dal titolo Per l’euro si avvicina il giorno del giudizio nei confronti del dollaro: o parte verso area 1.3 oppure si torna verso la parità. Nei mesi successivi, poi, abbiamo seguito l’evoluzione del ribasso andando a individuare anche i rimbalzi intermedi.

Nelle ultime settimane abbiamo notato come sulle riviste specializzate si parli sempre più di parità tra euro e dollaro. È, quindi, arrivato il momento di applicare la logica contrarian? In altre parole, adesso che tutti parlano di parità tra euro e dollaro potrebbe essere il momento giusto per investire sulla moneta unica europea?

Già settimana scorsa avevamo evidenziato come si sarebbero potute creare le condizioni per un rialzo. Gli sviluppi, però, sono andati diversamente. Prima di occuparci dell’analisi dei grafici, spendiamo qualche parola sull’origine della debolezza dell’euro.

Come riportato sulle riviste specializzate, secondo gli analisti i timori di recessione impediranno alla BCE di implementare una politica monetaria aggressiva. Il che lascerà alla Federal Reserve il pallino del rialzo del costo del denaro.

Adesso che tutti parlano di parità tra euro e dollaro potrebbe essere il momento giusto per investire sulla moneta unica europea? Le indicazioni dell’analisi grafica

Il 13 maggio la chiusura del cambio euro dollaro (FXEURUSD) è stata a 1,0414, in rialzo dello 0,35% rispetto alla seduta precedente. La settimana, invece, si è conclusa con un ribasso dell’1,23%.

Time frame giornaliero

Il recupero visto nel corso della seduta di venerdì non ha scalfito il forte affondo ribassista cui abbiamo assistito nel corso della seduta di giovedì. Va anche notata che quella di giovedì è stata la seduta con il maggiore ribasso giornaliero a partire da marzo 2020.

Si sono, quindi, create le condizioni per una discesa fino al prossimo supporto in area 1,0233. La mancata tenuta di questo supporto in chiusura di giornata, poi, potrebbe favorire il raggiungimento della parità.

I rialzisti potrebbero prendere il controllo della tendenza in corso nel caso di una chiusura giornaliera superiore a 1,0496.

euro dollaro

Time frame settimanale

Nulla da aggiungere a quanto scritto settimana scorsa. Facciamo solo notare che la massima estensione ribassista è stata raggiunta e che, quindi, ci potrebbero essere le condizioni per un’inversione rialzista.

euro dollaro

 

Approfondimento

Il ribasso sui mercati azionari americani continua con un longevità che non si vedeva dal 2001

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te