A Lerici c’è un angolo di Thailandia per andare in vacanza in Italia e fare una settimana al mare low cost nell’estate 2022

L’Italia è piena di angoli di paradiso tutti da scoprire. La Liguria è una delle Regioni più ricche da questo punto di vista, con una biodiversità enorme. Questa terra permette di passare nel giro di pochissimo dal mare alla montagna, godendo di panorami mozzafiato. Ma se dicessero che proprio qui, a Lerici, si trova un vero e proprio angolo di Thailandia che si può anche raggiungere tranquillamente a piedi, chi ci crederebbe? Ebbene, questo sogno è invece una stupenda realtà. Molti lettori spesso visitano ProiezionidiBorsa per scoprire nuove mete per le vacanze e per weekend low cost in Italia.

Oggi è il momento di parlare proprio della Caletta, perché a Lerici c’è un angolo di Thailandia italiano molto amato dagli influencer di viaggi. L’interesse attorno a questa minuscola baia è enorme e addirittura è possibile arrivarci a piedi! Fondamentale lasciarla incontaminata, senza rifiuti e protetta dalla devastazione dell’uomo. Arrivarci a piedi, come annunciato, in realtà è estremamente semplice. Ma bisogna conoscere il punto esatto. Bisogna anche prepararsi a fare un po’ di gradini. Ma lo spettacolo meraviglioso che attende i visitatori lascerà a bocca aperta.

A Lerici c’è un angolo di Thailandia per andare in vacanza in Italia e fare una settimana al mare low cost nell’estate 2022

La Caletta è un posto conosciuto solo dagli abitanti del posto, che sono abituati a visitare questo piccolo angolo di paradiso. Arrivarci a piedi da Lerici, dove si trova, è davvero facile. Queste sono le indicazioni. Bisogna prendere la direzione per il Castello e imboccare il sentiero SL bianco rosso. Poi bisogna andare fino alla strada carrabile. A questo punto bisogna procedere seguendo sempre il segnale bianco rosso fino ad arrivare in via Carpanini. Da qui, si avanza sulla carrabile in Località Cala. Ora, il passaggio cruciale. Attenzione al lato destro della strada dove si trova una scala che scende, quasi nascosta.

È infatti indicata da un segnale poco visibile e bisogna davvero conoscerla o farci caso per scoprirla. C’è addirittura una scritta in vernice bianca sul muro che recita: ‘La Caletta’. Da qui, bisogna scendere ben 380 gradini. Il percorso sembra tenuto malamente e anche dismesso, ma l’impressione deriva dal fatto che è poco frequentato proprio per la sua natura di scrigno nascosto. Arrivati in fondo, la meraviglia si schiuderà davanti agli occhi! Attenzione, perché la Caletta è minuscola: in caso di alta marea l’acqua copre alcune delle grotte o rientranze laterali, quindi meglio informarsi bene sugli orari prima di scendere.

Lettura consigliata

C’è un’altra incantevole Venezia nascosta in Italia dove andare 2 o 3 giorni in vacanza per un weekend romantico

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te