A chi spetta il buono a copertura totale dei libri scolastici in Veneto

Un focus per capire a chi spetta il buono a copertura totale dei libri scolastici in Veneto

Con deliberazione della Giunta regionale n. 1119 del 06/08/2020 è stato approvato il bando per la concessione del contributo regionale per l’anno scolastico 2020 – 2021. Tale contributo, nel caso della Regione Veneto, prende il nome specifico di “Buono-Libri e Contenuti didattici alternativi”. Vediamo quindi a chi spetta il buono a copertura totale dei libri scolastici in Veneto.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

Spese ammesse al contributo

Possono essere acquistati sia individualmente, che in forma di azioni collettive i seguenti materiali di studio:

a) libri di testo e ogni altro tipo di elaborato didattico (come dispense, programmi costruiti specificamente, ausili per non vedenti), scelti dalla scuola;

b) dotazioni tecnologiche (come personal computer, tablet, lettori di libri digitali ecc.), fino ad una spesa massima di 200 euro.

Si segnala, altresì, che sono escluse le spese per l’acquisto di telefoni cellulari, dizionari, strumenti musicali e del materiale scolastico di cancelleria.

Requisiti di ammissione al buono

Per avere titolo alla richiesta di contributo si deve rientrare in una delle seguenti categorie:

a) soggetto esercente la responsabilità genitoriale o studente iscritto, se maggiorenne;

b) appartenenza ad un nucleo familiare con un ISEE 2020 rientrante in una delle due fasce di cui nel prosieguo; vale a dire: (Fascia 1) da 0 a 10.632,94 euro o (Fascia 2) da 10.632,95 euro a 18.000 euro;

c) possesso di un titolo di soggiorno valido, in caso di cittadinanza non comunitaria.

Status dello studente

Lo studente che beneficerà degli strumenti didattici ammessi al contributo, deve essere iscritto e frequentare una delle seguenti istituzioni:

a) scolastiche statali: secondarie di primo e secondo grado;

b) scolastiche paritarie (private e degli enti locali): secondarie di primo e secondo grado;

c) scolastiche non paritarie incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non paritarie”: secondarie di primo e secondo grado;

d) formative accreditate dalla Regione del Veneto che erogano percorsi triennali o i percorsi quadriennali di istruzione e formazione professionale.

Importi massimi di contributo alla spesa per i libri

Per i richiedenti aventi un ISEE incluso in Fascia 1 (da 0 a 10.632,94 euro), compatibilmente con le risorse disponibili, il contributo sarà destinato a coprire il 100% della spesa per l’acquisto dei libri. Per l’acquisto delle dotazioni tecnologiche l’importo massimo erogabile è di 200 euro, in rapporto proporzionale allo stanziamento disponibile. Una volta coperto il 100% della spesa della Fascia 1, nel caso in cui dovessero residuare risorse, si passerà ai contributi da devolvere ai richiedenti con ISEE in Fascia 2 (da 10.632,95 euro a 18.000 euro), in base alla proporzione tra la spesa complessiva e le risorse disponibili.

Procedura di richiesta del buono

Il richiedente con i requisiti, di cui sopra, dovrà attivarsi in questa specifica fascia temporale. Vale a dire dall’ 1/10/2020 al 30/10/2020 (fino alle ore 12:00). Tale termine deve intendersi come perentorio. La procedura da seguire è una di queste indicate nel prosieguo:

a) compilazione e invio via web della “Domanda del contributo”, in osservanza alle “Istruzioni” reperibili nel sito internet http://www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb, nella parte riservata al richiedente;

b) procedura in presenza, presso il Comune di residenza dello studente, con esibizione dei seguenti documenti: un proprio documento di identità/riconoscimento, il proprio titolo di soggiorno valido, se cittadino non comunitario. Seguono anche il numero identificativo della domanda, ricevuto dalla procedura web e la documentazione giustificativa della spesa sostenuta;

c) invio al Comune di residenza dello studente di copia dei suddetti documenti, nonché della domanda firmata, con una delle seguenti modalità. Vale a dire: fax o raccomandata (al fine del rispetto del termine farà fede la data del timbro dell’ufficio postale accettante);

d) invio tramite indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) e simili, come da dettagli di cui al bando al quale si rimanda per una visione d’insieme esaustiva.

Ecco dunque a chi spetta il buono a copertura totale dei libri scolastici in Veneto.

Consigliati per te