A 50 anni è questo l’allenamento migliore per avere una forma invidiabile in autunno

I 50 anni sono un’età critica per molte persone. Sfortunatamente, il fisico inizia ad essere più affaticato e dobbiamo cercare di tenerlo in allenamento nel miglior modo possibile.

Proprio per questo motivo, in un precedente articolo abbiamo spiegato che “dopo i 50 anni dimagrire accelerando il metabolismo è possibile facendo queste cose”.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Per alcuni l’estate è un momento di riposo, invece altri hanno come obiettivo quello di allenarsi molto per mostrare un fisico invidiabile.

L’estate sta finendo e oggi la Redazione vuole spiegare ai suoi Lettori come mantenersi in forma dopo l’estate. Infatti, a 50 anni è questo l’allenamento migliore per avere una forma invidiabile in autunno.

I consigli che vogliamo dare sono fondamentali per allenarsi senza esagerare ed ottenere ottimi risultati. Scopriamo insieme tutti i dettagli passo dopo passo.

A 50 anni è questo l’allenamento migliore per avere una forma invidiabile in autunno

Soprattutto se abbiamo interrotto gli allenamenti e dobbiamo ricominciare, dobbiamo farlo per gradi. Infatti, la regola numero 1 è senz’altro non strafare. Quindi se dobbiamo ripartire da zero facciamolo con brevi sessioni di allenamento da 20 minuti per 3 giorni alla settimana. In questo modo i nostri muscoli riusciranno a riadattarsi allo sforzo senza traumi.

Se invece siamo rimasti sempre attivi e in movimento, possiamo tranquillamente continuare con sessioni di allenamento 3 o 4 volte alla settimana. In questo caso possiamo allenarci per 40 minuti al giorno senza subire traumi muscolari.

Allenamento funzionale

Dopo i 50 anni è importante non trascurare tutti quegli aspetti che sono utili per la funzionalità dell’organismo. Per questo motivo consigliamo l’allenamento funzionale.

Questo consiste in una serie di esercizi a corpo libero che coinvolge le articolazioni e diverse fasce muscolari. Via libera dunque a trazioni, piegamenti, torsioni e spinte. Questo ci sarà utile a migliorare la funzionalità dell’organismo e il movimento.

Non trascuriamo il riposo

Il corpo ha bisogno di momenti di riposo dall’allenamento. Per questo motivo è quasi sempre sconsigliato allenarsi ogni giorno, specialmente dopo i 50 anni. Anche nei giorni di riposo il nostro corpo è attivo rinforzando muscoli e tendini in modo da prepararli a futuri allenamenti o sforzi.

Pertanto, la Redazione consiglia di non bruciare le tappe e di concedere quindi al nostro corpo la giusta quantità di allenamento.

Se proprio non possiamo rinunciare all’allenamento quotidianamente, a giorni alterni prediligiamo sessioni di allungamento o esercizi correttivi della postura.

Non dimentichiamo il riscaldamento

Con il passare degli anni gli infortuni possono essere più frequenti. Per questo motivo, a maggior ragione non dobbiamo saltare la sessione di riscaldamento. In questo modo prepareremo in modo adeguato il nostro corpo allo sforzo.

Pianificare ed ascoltare

Per raggiungere grandi risultati dobbiamo darci degli obiettivi ragionevoli. Se procediamo per gradi pianificando l’attività fisica otterremo risultati straordinari.

Oltretutto è importante imparare ad ascoltare il nostro corpo. Non farlo potrebbe essere controproducente e portarci ad interrompere l’attività fisica anche per lungo tempo. In fondo, nessuno conosce il nostro corpo meglio di noi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te