5 trucchi per evitare le vesciche ai piedi con le scarpe nuove come sneakers o sandali e avere una pedicure perfetta

Per camminare bene dovremmo partire proprio dai nostri piedi e una delle cose più semplici e immediate che possiamo fare è la pedicure. Questo momento di coccola non servirebbe solo a renderli esteticamente più belli, come con l’applicazione dello smalto, ma anche a curare le parti più danneggiate. Per esempio, potremmo avere un accumulo di pelle morta, secca e screpolata, che potremmo trattare con degli scrub esfolianti e idratanti post pediluvio.

Nella stessa ottica, poi, dovremmo cercare di evitare la comparsa di problematiche non solo antiestetiche ma soprattutto dolorose e compromettenti per i nostri passi. Le vesciche sarebbero proprio una di queste, delle bolle che sbucano fuori sul tallone, sulla pianta dei piedi ma anche su e tra le dita. Una possibile causa della loro comparsa potrebbe essere quel paio di scarpe nuove, aperte o chiuse, che tanto ci piace ma che contemporaneamente ci fa soffrire. In questo caso specifico sarebbe meglio non dover arrivare a cercare una soluzione al problema ma prevenirlo grazie ad alcuni furbi stratagemmi.

5 trucchi per evitare le vesciche ai piedi con le scarpe nuove come sneakers o sandali e avere una pedicure perfetta

Il primo trucchetto nell’ottica “prevenire è meglio che curare” sarebbe l’abituare il piede alla calzatura nuova, dove per nuova intendiamo appena comprata o fresca di cambio stagione. Quindi, con questa indosso dovremmo evitare di lanciarci nelle classiche maratone giornaliere e, al contrario, indossarla “poco alla volta”, per allargarla e ammorbidirla. Per esempio, potremmo usarla per stare in casa, tenendola per qualche minuto a qualche ora.

La crema

Il secondo trucchetto di prevenzione consisterebbe nello spalmarsi una crema sui piedi prima di infilare le scarpe. In particolare, secondo gli specialisti se ne dovrebbe utilizzare una a base di magnesio silicato e ossido di zinco. Infatti, questi ingredienti insieme sarebbero capaci di:

  • tenere i piedi asciutti riducendo la formazione di sudore;
  • rendere la pelle più morbida;
  • moderare eventuali attriti.

Punti critici

Il terzo dei 5 trucchi per evitare le vesciche ai piedi quando si indossano le scarpe nuove sarebbe individuare tutti i punti critici. Questi sarebbero le zone delle scarpe che causano più attrito e fastidio e, quindi, anche le parti dei piedi più soggette ad attrito e fastidi. In questo caso potremmo procedere foderando la scarpa con “fascette” in gel anti-vesciche oppure incerottandoci i piedi con prodotti specifici.

Per le sneakers

Per questa tipologia di scarpe chiuse, sia in pelle sia in tela, sarebbe sempre opportuno utilizzare un calzino. Questo, però, dovrebbe ricoprire il piede alla perfezione e non dovrebbe avere cuciture. Inoltre, dovrebbe essere sottile e fatto di un materiale traspirante.

Per i sandali

Infine, il quinto e ultimo trucchetto per sottrarsi alle vesciche riguarderebbe tutte le scarpe aperte con chiusura a fibbia regolabile sulla caviglia. Per queste potremmo provare semplicemente ad aggiungere un buco andando dal calzolaio. In questo modo potremmo riuscire a stringerle di più per fare in modo che il piede sia perfettamente avvolto e per evitare scivolamenti dell’avampiede.

Lettura consigliata 

Contro pelle secca, squamosa e screpolata potremmo provare questi 3 rimedi naturali per gambe liscissime anche a 60 anni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te