3 rimedi per avere un’abbronzatura perfetta e senza macchie e come ravvivarla

Ancora non è arrivato il tempo di conservare i teli mare e il costume da bagno, mancano alcune settimane all’ufficiale fine dell’estate. Molti sono in piene ferie e si godono il mare limpido e cristallino, approfittando delle splendide giornate di sole e caldo.

Abbiamo escogitato tutti gli stratagemmi per rendere la nostra pelle dorata e scura ed è presto per ritornare al pallore autunnale. Per abbronzarci nel modo opportuno dobbiamo sempre tenere presente le regole base per rispettare la pelle.

Per proteggerla dai raggi UV è importante non dimenticare di applicare creme solari protettive, ma anche di non esporci nelle ore più cruciali e calde. In questo modo sicuramente potremo avere una pelle bronzea a lungo senza ricorrere a lampade o autoabbronzanti.

Pelle dorata

Quando l’abbronzatura non è omogenea, perché a macchie più o meno scure, potrebbe dipendere dal livello di concentrazione di melanina differente in vari punti. Se scartiamo altri fattori, come patologie o l’uso di determinati farmaci, oltre la melanina, la causa potrebbe essere un’esposizione al sole del tutto errata. Non solo potremmo ricorrere a particolari creme o al peeling con prodotti di bellezza, ma anche a degli ingredienti naturali che usiamo in cucina.

Quindi, ecco 3 rimedi per avere un’abbronzatura perfetta ed evitare fastidiosi inestetismi. Il primo rimedio prevede l’uso del limone, che potrebbe essere prezioso per donare una tintarella da invidia, perché ricco di vitamine, contrasta le macchie scure. Mescoliamo poche gocce di succo insieme al miele per uniformare l’abbronzatura ed avere anche una pelle morbida.

3 rimedi per avere un’abbronzatura perfetta e senza macchie e come ravvivarla

Per attenuare le chiazze, potrebbe aiutare l’aloe vera, un prodotto naturale utile per la salute e la bellezza della pelle, che aiuta a rigenerare l’epidermide. Acquistiamo il gel naturale al 100% o, se abbiamo una pianta in giardino, estraiamo dalle foglie questa incredibile sostanza.

Inoltre, potrebbe essere utile a donare sollievo in caso di punture o scottature. Per avere una pigmentazione omogenea è anche importante effettuare degli scrub, che servono a eliminare la pelle morta, favorendo una profonda idratazione.

Ricorriamo alla farina di ceci, nota in cucina per la preparazione di molti piatti, per contrastare gli inestetismi e avere una tintarella che duri nel tempo. Mescoliamola con del succo di limone e dell’olio d’oliva per fare uno scrub efficace e nutriente.

Per esaltare la tintarella

Per valorizzare la tintarella, il make up può darci risultati sorprendenti, usando pochi prodotti ma di qualità.

Senza ricorrere a strati infiniti di fondotinta, basterà usare della semplice terra abbronzante per risaltare la pelle scura. Anche quando cominceremo a perdere l’abbronzatura, potremo stendere una base con il primer e poi con un pennello distribuire direttamente la terra.

Non resterà che stendere sulle ciglia del rimmel, un tocco di luce con un ombretto oro e il nostro viso sarà più raggiante che mai.

Lettura consigliata

Per eliminare le macchie e i resti dell’abbronzatura vecchia ecco 3 scrub nutrienti e naturali 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te