3 piccoli borghi da vedere in Umbria per un weekend rilassante ed economico

Girando l’Italia da Nord a Sud in estate si possono scoprire tante meraviglie. Dalle grandi città come Roma o Napoli alle località balneari come Ostia, la costiera amalfitana o la riviera romagnola, possiamo soggiornare in posti unici al Mondo.
In autunno, avendo qualche giorno a disposizione, si può approfittare della temperatura mite per delle gite fuori porta.

Al centro della nostra Italia c’è una Regione incantevole, il cuore verde del Paese, l’Umbria. Il suo territorio è uno spettacolo continuo, pensiamo ai colori dei fiori dell’altopiano di Castelluccio di Norcia, oppure ai boschi dove si raccolgono funghi e tartufi.
L’Umbria è costellata di tanti posti da visitare per un weekend rilassante. Pensiamo alla famosa Assisi con la basilica di San Francesco oppure Gubbio e poi Cascia, per Santa Rita.
Scopriamo adesso altri 3 piccoli borghi da vedere in Umbria anche per una breve gita autunnale.

Cosa vedere a Deruta

Tra i borghi più belli d’Italia in provincia di Perugia troviamo Deruta, che sorge su una collina dominante la valle del Tevere.
La porta principale del centro storico è quella di San Michele Arcangelo. Percorrendo le vie del piccolo centro troviamo piazzette e chiese e una bella fontana poligonale.
Tra gli edifici si può ammirare il palazzo comunale di origine trecentesca che ospita all’interno reperti archeologici di varie epoche. Di notevole interesse la Pinacoteca di Deruta, con opere anche di Guido Reni e del Perugino.
Questo borgo è famoso soprattutto per l’arte della ceramica e un museo ad essa dedicato contiene migliaia di opere. Durante l’anno a Deruta, inoltre, si organizzano dei laboratori aperti ad adulti e ai bambini.

3 piccoli borghi da vedere in Umbria per un weekend rilassante ed economico

In provincia di Terni, sempre nella valle del Tevere, troviamo un altro bel borgo, Giove. Il nome forse deriva da un tempio dedicato al dio della mitologia greca e romana di cui non sono rimaste tracce. Alcuni studiosi invece, lo fanno derivare dalla parola latina “jugum”, dato che si trova vicino a due monti.
In questo borgo medievale oltrepassata la porta d’ingresso vediamo archi, vicoli, mura che lo caratterizzano. Da visitare, in particolare il palazzo dei duchi Mattei risalente al Sedicesimo secolo ma costruito su resti di un edificio antecedente. Si trova in alto, su una rocca da cui ammirare la valle sottostante. All’interno c’è una caratteristica rampa per le carrozze. Il palazzo ospita diverse opere pittoriche.

Monte Castello di Vibio

Un altro borgo tra i più belli della nostra Italia si trova nei pressi di Perugia ed è Monte Castello di Vibio. Sorge in collina e da lì si gode di una spettacolare vista sul territorio umbro circostante. Oltre alle chiese di valore storico e artistico, questo centro è famoso per la presenza del teatro tra i più piccoli del mondo. Il Teatro della Concordia fu costruito nel 1808 e le decorazioni furono affidate al pittore Luigi Agretti.
Ci sono luoghi davvero incantevoli, quindi, in Umbria, senza dimenticare la squisitezza della cucina locale.

Lettura consigliata

Dove partecipare alle feste della vendemmia anche con i bambini a settembre

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te