3 idee per riciclare i vecchi jeans anche rotti e slavati trasformandoli in qualcosa di utile diverso dalla solita borsa

La nostra rubrica sul Fai da te riscuote sempre grande successo. Sempre più persone si dedicano al riciclo creativo. Del resto, è un’arte che ci permette di risparmiare un sacco di soldi. Riciclando indumenti rovinati o passati di moda, od oggetti ormai inutilizzabili, possiamo dar vita a qualcosa di nuovo ed utile senza dover fare nuovi acquisti. Il riutilizzo dei vecchi indumenti può essere abbastanza intuitivo. Ma possiamo anche riciclare oggetti che mai avremmo immaginato, come ad esempio le lampadine di vetro che non funzionano più. In questo articolo ci occuperemo di un caso più banale. Stiamo infatti per vedere come riciclare i jeans.

Un capo d’abbigliamento molto comune che donne e uomini hanno nell’armadio. Il denim è un tessuto piuttosto robusto e duraturo. Tuttavia, col passare degli anni e a seguito dei numerosi lavaggi, anche i jeans possono rovinarsi, magari in punti specifici. Inoltre, possono anche scolorirsi. Infine, non dobbiamo poi scordarci del fattore moda. Se un modello ancora in buono stato non è più trendy, difficilmente lo indosseremo volentieri. In ogni caso, piuttosto che buttar via un paio di jeans, liberiamo la creatività. Andiamo a scoprire insieme cosa poter creare. Di solito, con i tessuti si creano borse, tappeti e grembiuli. Ma noi andremo a suggerire idee molto originali.

3 idee per riciclare i vecchi jeans anche rotti e slavati trasformandoli in qualcosa di utile diverso dalla solita borsa

Anzitutto, dobbiamo ricordare di sfruttare le tasche dei jeans perché sono molto pratiche e comode. Come prima idea, suggeriamo di creare delle tovagliette per la colazione oppure un lungo runner da stendere sull’intero tavolo. Dovremo tagliare entrambe le gambe del pantalone ed aprire tutte le cuciture. Creare un orlo, magari applicando dei pezzi di altro tessuto, se vogliamo creare un contrasto cromatico. Applicando in posizione strategica le tasche dei jeans, avremo degli originali, quanto comodi, porta posate.

Un comodo svuota tasche

Prendiamo la parte inferiore di una gamba dei jeans. Con ago e filo chiudiamo un lato. Dal lato dell’orlo, facciamo il risvolto così da creare un bordo di colore più chiaro. Ecco qui un bel contenitore morbido da tenere sul comodino dove riporre monete, chiavi o i bijou. Per abbellirlo, applichiamo una piccola decorazione colorata sul bordo, ad esempio un fiorellino, una stellina o un cuore di stoffa.

Ed infine, ecco l’idea numero 3

Col tessuto jeans possiamo inoltre ricoprire anche la copertina di agende e diari. Proteggeremo il nostro quaderno e, applicando la tasca sul lato superiore, potremmo sfruttarla per inserirvi penne, matite ed evidenziatori in modo da averli sempre a portata di mano. Ed ecco qui 3 idee per riciclare i vecchi jeans.

Lettura consigliata

6 idee per riciclare piatti, piattini e tazze da tè o caffè rotti, spaiati o sbeccati in casa e giardino

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te