3 esercizi per allenare il cervello ogni giorno per 5 minuti

Non sono poi tanti 3 esercizi per allenare il cervello ogni giorno per 5 minuti. Soprattutto se si considerano i benefici che una buona pratica quotidiana apporta alla salute cerebrale. Dovrebbe rientrare fra le abitudini sane quella di prendersi cura della condizione mentale di cui si gode e prevenire il decadimento neuronale con qualche piccolo accorgimento. Da più parti si lanciano appelli affinché si acquisisca l’abitudine di dedicare almeno un’ora al giorno all’attività motoria. Ma quanto inviti e sollecitazioni riceviamo per conservare e migliorare le prestazioni intellettive o rafforzare le abilità mnestiche?

Quando si parla di allenamento la mente corre non già ad alcune strategie per potenziare le abilità intellettive. Il termine allenamento rimanda in prima battuta ad uno sforzo fisico con cui migliorare il proprio stato di salute fisica. Non a caso i nostri Lettori ci hanno chiesto “Quanto bisogna camminare o correre per bruciare le calorie di una pizza?” . Ma non solo il corpo bisogna tutelare, corroborare ed eventualmente curare. Ciò perché senza memoria, capacità di discernimento e abilità interpretative non si possono affrontare le sfide quotidiane.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Occorre, dunque, conservare sempre attiva e reattiva la mente e contrastare il processo di invecchiamento cerebrale con interventi costanti. Analizziamo  dunque almeno 3 esercizi per allenare il cervello ogni giorno per cinque minuti in modo da attrezzarsi dinanzi ad eventuali forme incipienti di decadimento. Il depauperamento neuronale provoca infatti malattie degenerative che spesso rendono il soggetto che ne soffre incapace di provvedere a se stesso autonomamente.

3 esercizi per allenare il cervello ogni giorno per 5 minuti

Il primo utile esercizio mira a corroborare la capacità di concentrazione. Sembra banale ma in realtà la nostra mente per molti versi somiglia a una falena che si agita attorno ad una fonte luminosa. Sbatte di qua e di là e spesso non è in grado di fermarsi su un’idea o una suggestione se non per una manciata di secondi. Attraverso una pratica quotidiana e uno sforzo costante di attenzione può migliorare sensibilmente la capacità di sostare su un’immagine mentale.

Vi sono tecniche di visualizzazione mentale che possono favorire la concentrazione. Si dovrebbe pertanto scegliere un tema, una sensazione, un ricordo o semplicemente un desiderio e indurre il cervello a rimanere fisso per qualche minuto su di esso. Altro esercizio potrebbe consistere nel leggere o osservare immagini e parti di testo al contrario in modo da forzare i consueti meccanismi di percezione mentale. Basterebbe pertanto capovolgere un libro o un giornale e iniziare a leggerlo dall’altro capo in modo costringere il cervello ad uno sforzo interpretativo. Riconoscere i caratteri grafici e i segni di interpunzione da tutt’altra prospettiva indurrà la mente a continui aggiustamenti.

Il terzo e ultimo esercizio richiede la lettura di un articolo o di una pagina di un romanzo da compiere nel più breve lasso di tempo possibile. Al termine della lettura veloce si dovrà ripercorrere mentalmente il contenuto del testo e valutare il numero di particolari che si riesce a tenere a mente. Anche questo esercizio presuppone, come è evidente, uno sforzo di concentrazione pertanto conviene anzitutto intervenire sui livelli di attenzione. Se 3 esercizi per allenare il cervello ogni giorno per 5 minuti vi sembrano anche troppi dedicatevi almeno quotidianamente alla lettura. Leggere ogni sera determina difatti un incremento della connettività della zona cerebrale deputata al linguaggio.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te