Le vere origini nascoste dietro la festa di San Valentino

Molti dicono che la festa dell’amore sia una ricorrenza inventata per soddisfare il consumismo e per aumentare il fatturato delle multinazionali. Oggi dimostriamo che non è così e che questa festa ha radici più antiche. Per questo oggi illustriamo le vere origini nascoste dietro la festa di San Valentino.

La storia del Santo

Valentino di Terni, martire cristiano morto nel 273 dopo Cristo, è considerato il patrono degli innamorati. Grazie alla sua opera di proselitismo, la popolarità del Cristianesimo aumentò talmente tanto che l’imperatore si vide costretto a catturarlo e a ucciderlo. Prima però Claudio il Gotico gli diede una seconda possibilità. Chiedendogli di rinunciare alla propria fede e poi graziandolo all’ultimo.

Fu poi l’intervento di Aureliano a condurlo a morte sicura. In una versione della narrazione della sua storia si afferma che fosse un inguaribile romantico. E che per questo motivo abbia dato la possibilità di unione ad un amore impossibile.

Pare, infatti, che abbia celebrato un matrimonio fra una donna cristiana e un legionario romano pagano. Secondo un’altra diceria il Santo avrebbe ceduto buona parte del suo denaro ad una ragazza per permetterle di sposarsi e di portare la dote.

La nascita della festa

In realtà questa festività fu istituita dalle autorità cristiane per sostituire la festa dedicata ai Lupercalia, che cadeva anch’essa in questo periodo dell’anno.

Questa ricorrenza aveva molto a spartire con il Carnevale. Erano, infatti, all’ordine del giorno rituali di sovvertimento. I poveri per un giorno diventavano ricchi, le donne comandavano al posto degli uomini. E le maschere prendevano il sopravvento sugli uomini.

Ovviamente queste rappresentazioni caotiche e vitalistiche non venivano viste di buon occhio dai cristiani. E per questo nel 496 Papa Gelasio I istituì una festività per celebrare un sentimento puro e finalizzato al matrimonio.

Oggi abbiamo spiegato, dunque, quali sono i le vere origini nascoste dietro alla festa di San Valentino. In quest’altro articolo, invece, è presente una breve lista di film da vedere assolutamente per questa ricorrenza.

Consigliati per te