Wall Street non ha ancora finito la sua corsa?

Wall Street sembra inarrestabile-Foto da pixabay.com

Quando tutto lasciava presagire che ci potesse essere l’inizio di un ritracciamento sui minimi degli ultimi giorni si sono affollate delle divergenze rialziste. Si riparte al rialzo oppure siamo all’inizio di un ribasso fisiologico di qualche settimana? I mercati americani e quelli internazionali hanno dinanzi a loro due date importanti: i setup annuali che scadranno il 7 marzo e poi il 18 aprile. Il più importante comuqne sarà il successivo, quello che scadrà il 20 maggio.  Dai minimi di ottobre, e precisamente il 30, scadenza di un nostro setup annuale, il rialzo è stato del 20%. In contesti similari, di rialzi così forti in pochi mesi, performance del genere hanno lasciato spazio a ritraccaimenti del 7/10%. Cosa attendere da ora in poi? Nei prossimi paragrafi cercheremo di mantenere il polso della situazione ed evere la seguente risposta:  Wall Street non ha ancora finito la sua corsa?

Il pattern annuale

Siamo in una finestra ciclica dove le medie storiche scommettono ancora al rialzo, anzi si ipotizza che il minimo annuale possa essere stato segnato.

Andamento previsionale per il 2024 secondo le serie storiche elaborate da Proiezionidiborsa srl

Andamento previsionale per il 2024 secondo le serie storiche elaborate da Proiezionidiborsa srl

L”anno però dovrebbe chiudere con un rendimento fra il 7 e il 10%, questa infatti è stata la performance della media del quarto anno del ciclo presidenziale americano abbinato al quarto anno del decennio.  Per il momento da inizio anno, i mercati americani sono saliti del 4/5% circa, e una nostra previsione basate sempre sullo studio delle serie storiche vorrebbe che i prezzi entro giugno possano andare a ritestare l’apertura annuale.

Wall Street non ha ancora finito la sua corsa? Il polso del breve termine

I prezzi di chiusura della seduta di contrattazione del 21 febbraio sono stati i seguenti:

Dow Jones

38.612,24

Nasdaq C.

15.580,87

S&P500

4.981,80.

Il nostro approccio basato sulla statistica ci fa leggere i mercati attraverso i time frame. Un trend di lungo termine viene prima letto sul time frame settimanale, per poi giungere al time frame trimestrale e annuale per il lungo terminbe.  Quindi, quando dovrebbe iniziare un ritracciamento su base settimanale si assisterebbe alla formazione di un minimo  e un massimo decrescente.

Questo swing inzierebbe con una chiusura settimanale inferiore ai seguenti livelli:

Dow Jones

38.028

Nasdaq C.

15.538

S&P500

4.909.

Il prossimo setup di breve scadrà il 29 febbraio/ 1 marzo. Non ci resta che attendere gli sviluppi mentre i mercati continuanoa “a camminare” sotto resistenze di medio periodo. In contesti similari il miglior aproccio è stato sempre lo stesso: assecondare il trend senza se e senza ma.

Lettura consigliata

Gli scenari più probabili per uno dei titoli azionari che ha maggiormente beneficiato del SuperBonus

Consigliati per te

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sui commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta ora l'articolox