Un’abitudine sana, fai da te, che ha molti lati positivi per la nostra salute

Perché dovremmo introdurre un’abitudine sana, che ha molti lati positivi per la nostra salute? Tutto ciò che aiuta il nostro benessere fisico e mentale merita un po’ di attenzione, principalmente se quest’abitudine può significare molto, soprattutto per una cosa importante come la salute.

Introdurre la cucina nelle nostre abitudini per alcuni è impossibile, soprattutto dopo una giornata frenetica dove la soluzione più semplice è ordinare del cibo già pronto o riscaldare del cibo precotto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Fare la spesa, variare il menù e in secondo luogo la buona riuscita di una pietanza, può trasformarsi da ostacolo in un momento di piacere.  Basterà semplicemente seguire la propria ispirazione e girare tra gli scaffali del supermercato per esprimere la creatività in cucina ed essere soddisfatti.

Inoltre mangiare ciò che si è cucinato con le proprie mani è un’abitudine che impatta positivamente sul bilancio economico della famiglia. Ma anche e soprattutto sull’umore e sulla salute fisica vera e propria.

Un’abitudine sana, fai da te, che ha molti lati positivi per la nostra salute

Solitamente i pasti veloci, precotti o ordinati sono una fonte di grassi, zuccheri, sale e soprattutto calorie, che influenzano negativamente il funzionamento dell’organismo. Vari studi dimostrano che il consumo prolungato di cibi precotti può destabilizzare l’organismo. Aggravando patologie come il diabete, la pressione e favorire l’aumento di peso.

Prepararsi una pietanza con le proprie mani, non vuol dire solo esprimersi in cucina realizzando degli ottimi manicaretti ma anche tenere sotto controllo gli ingredienti. Questi ultimi saranno scelti in base alle proprie esigenze e gusti, senza incappare in cibi poco freschi e non genuini, cosa che può capitare quando ci si affida ad altre persone.

Le porzioni saranno programmate in base al nostro peso e senza andare oltre il limite della sazietà, come spesso avviene al ristorante, dopo finito la prima portata e iniziato la seconda. Inoltre cucinare per se o anche per i propri cari, appaga emotivamente, per il fatto che si può apprezzare il momento di convivialità.

L’energia impiegata in questo hobby/lavoro, aiuta a sentirsi utili, padroni di se stessi e curiosi verso il piacere infinito della cucina.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te