Tutti i trucchi per coltivare in vaso questa famosissima pianta aromatica e avere sempre a disposizione sul balcone un ottimo insaporitore

Tra le piante aromatiche, l’origano è una tra le più diffuse e tra le più amate. Si sposa bene con tantissime pietanze. Sulla pizza, nel sugo, sulle bruschette… Ma lo usiamo spesso anche per insaporire carne, pesce e verdure, ad esempio i pomodori e le patate.

Si tratta quindi di un ingrediente indispensabile in cucina, da avere sempre a portata di mano.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Perché allora non coltivarlo in vaso sul nostro terrazzo? Vediamo insieme tutti i trucchi per coltivare in vaso questa famosissima pianta aromatica e avere sempre a disposizione sul balcone un ottimo insaporitore.

Scelta del vaso

Il vaso dove coltivare l’origano deve essere di media grandezza: 40 cm circa di diametro e almeno 20 cm di profondità. In questo modo, il nostro arbusto riuscirà a svilupparsi bene e a dar vita ad un cespuglio bello rigoglioso. Altra cosa importante, il materiale: il vaso deve essere di terracotta.

Esposizione

Sistemare il vaso al caldo e in una zona in pieno sole.

Terriccio

Il terreno ideale deve essere ricco, ma anche leggero e ben drenato. Va benissimo il classico composto usato per le piante verdi, a cui andremo ad aggiungere qualche manciata di stallatico maturo.

Bisogna evitare nella maniera più assoluta i ristagni idrici. Per questo motivo, sistemare sul fondo del vaso un po’ di ghiaia e sabbia piuttosto grossolana, dell’argilla espansa o delle semplici biglie di vetro.

Annaffiatura

L’origano è una pianta che sopporta bene il caldo e l’aridità. Tuttavia, soprattutto se coltivato in vaso, va comunque bagnato con una certa regolarità e senza aspettare che il terreno diventi secco. Inoltre, bisogna anche stare attenti a non creare ristagni idrici sul fondo.
E attenzione a non bagnare le foglie!

Concime

In termini di concimazione l’origano non ha particolari esigenze. Con l’arrivo della primavera, consigliamo comunque di somministrare un composto organico, da acquistare nei negozi specifici, per favorire la ripresa della fioritura.

Ora che abbiamo visto tutti i trucchi per coltivare in vaso questa famosissima pianta aromatica e avere sempre a disposizione sul balcone un ottimo insaporitore, ricordiamo che questa pianta non è ottima solo in cucina, ma possiede anche tantissime proprietà benefiche. Per saperne qualcosa di più a riguardo, leggere quest’altro articolo di ProiezionidiBorsa.

Consigliati per te