Tra spiagge cristalline, ville signorili affacciate sul mare e giardini lussureggianti è questa la meta romantica assolutamente da non perdere

Spesso siamo portati a pensare che per vedere posti meravigliosi occorre andare chissà quanto lontano e prendere addirittura l’aereo. Ma basta informarsi un po’ e scopriremo che possiamo trovare attrazioni meravigliose anche a due passi da casa nostra.

La nostra bella Italia è infatti davvero molto varia ed offre tantissime occasioni per organizzare piacevoli fine settimana o giornate spensierate in posti paradisiaci.

Oggi vogliamo parlare proprio di un luogo di questo genere: Bordighera.

Tra spiagge cristalline, ville signorili affacciate sul mare e giardini lussureggianti è questa la meta romantica assolutamente da non perdere

Nell’estremo Ponente ligure, Bordighera si trova nella zona più mite della regione. Incastonata tra Sanremo e la Costa Azzurra, si trova quasi sul confine tra Italia e Francia.

Le spiagge

Per chi fosse avvezzo alle classiche vacanze balneari rilassanti, Bordighera offre un’ampia scelta di spiagge.

Per orientarsi, ecco un breve elenco delle principali spiagge:

a) Spiaggia di Rattaconigli, la più grande di Bordighera. Quasi completamente ad accesso libero ma comunque servita da vari bar;

b) Arziglia: isolata e molto tranquilla, è l’antica spiaggia dei pescatori;

c) Scogli di Sant’Ampelio: appena sotto l’omonima chiesetta, è il punto dove l’acqua è più pulita. Qui è molto divertente fare tuffi dagli scogli e fare immersioni per esplorare il fondale.

A est e a ovest della stazione, è poi un susseguirsi di stabilimenti facilmente raggiungibili direttamente in auto. Niente sabbia dorata, ovunque il fondo è costituito da ghiaietta tonda.

Visitare Bordighera

Approfittando di una giornata un po’ nuvolosa o scegliendo di fare una pausa da sole e mare, ecco cosa vedere girovagando per Bordighera.

Bordighera Alta è la città vecchia che ha mantenuto intatto il suo fascino di piccolo borgo fortificato. Il bello è perdersi nel dedalo di vicoli e piazzette, tra case alte e colorate, tutte fra loro collegate da caratteristici archi.

Ville signorili

Ma Bordighera presenta anche un lato signorile. Ne sono testimonianza alcuni edifici di epoca ottocentesca.

Villa Etelinda, identificabile per la bella torretta fine e slanciata ed i mosaici colorati,

ad esempio, fu costruita da Raphaël Bischoffsheim, un banchiere tedesco.

Appena fuori città troviamo poi Villa Garnier, maestoso edificio a strapiombo sul mare sviluppato su tre piani. Venne costruita nel 1871 dall’architetto francese Charles Garnier. Simbolo della villa è la deliziosa Torretta che l’architetto amava chiamare “Mon Mirador”. Oggi Villa Garnier è una casa per ferie gestita dalle suore, ma è visitabile su appuntamento.

Altra meta imperdibile a Bordighera è il Giardino esotico Pallanca, un orto botanico che vanta la più grande varietà di piante grasse in Italia. Si stimano circa 3000 varietà di succulente e cactacee collezionate e conservate da 4 generazioni.

Il giardino è sviluppato sulle pendici dell’antico vulcano Monte Nero, su 10000 mq di rocce a picco sul mare e con una splendida vista sulla baia.

Pare quindi abbastanza chiaro che, tra spiagge cristalline, ville signorili affacciate sul mare e giardini lussureggianti è questa la meta romantica assolutamente da non perdere!

Approfondimento

In Italia esiste un luogo altamente suggestivo che incanta tutti i turisti e si può raggiungere solo via mare o attraverso sentieri avventurosi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te