Togliere una vite bloccata o spanata diventa un gioco da ragazzi con questi metodi

A forza di avvitare e svitare, alcune viti possono danneggiarsi. E diventa impossibile rimuoverle quando ne abbiamo la necessità. Ma può anche succedere che un prodotto ci arrivi già con delle viti danneggiate. E se dobbiamo sostituire qualche componente interno diventa complicato. Ecco qualche piccolo trucco fai da te per rimediare.

Togliere una vite bloccata o spanata diventa un gioco da ragazzi con questi metodi

Ovviamente non tutte le viti hanno gli stessi problemi. Quindi prima di passare al metodo più drastico, si può provare a rimuoverle gradualmente. Prima di tutto può essere che una vite sia bloccata perché è stata verniciata. Spesso si procede in questo modo per rendere invisibili gli agganci. Cosa che succede per esempio con le porte o le ante, soprattutto. Per sbloccare quella vite si può rimuovere la vernice sia dalla testa che dal bordo. Potrebbe essere sufficiente per sbloccarla e svitarla con un semplice cacciavite.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Se invece la vite è proprio arrugginita, si può provare con un prodotto specifico. Che non solo sblocca le viti, ma elimina anche la ruggine. Di solito questi prodotti vanno spruzzati sulla vite e bisogna lasciarli agire qualche minuto. Dopodiché dovrebbe essere facile estrarre la vite.

Nei casi più complicati potrebbe essere necessario un metodo più invasivo. Usando il cacciavite come se fosse uno scalpello. Metterlo nell’incavo dove è posizionata la vite, e poi battere con un martello sul cacciavite. In questo modo si dovrebbe sbloccare la vite e poi riuscire a svitarla.

Ma se invece la testa è proprio spanata?

Se il cacciavite non riesce a fare presa si può provare con un piccolo espediente. Prendendo un pezzo di nastro isolante. Può andare bene anche un elastico. Deve essere un materiale che migliori l’aderenza del cacciavite. Messo sulla testa spanata, facendo pressione con il cacciavite. In questo modo si può riuscire a svitare la vite.

Se quest’ultimo metodo non funziona, si dovrà passare alle maniere forti. Visto che l’intaglio della vite non è più utilizzabile bisognerà crearne un altro. Con un seghetto a mano si deve creare un incavo più profondo. Non è necessario creare la croce, se le viti sono a croce. Basterà fare una sola incisione più profonda e poi usare un cacciavite a taglio.

In ultimo si possono usare degli attrezzi specifici. Come un estrattore, che andrà inserito battendo con un martello. E facendo forza può tirare via la vite. Oppure si può usare un trapano per fare un buco sulla testa della vite. Ma è sicuramente più pericoloso per chi è poco pratico. In ultimo si può fare un tentativo con un avvitatore elettrico. Alcuni di questi attrezzi prevedono l’opzione per estrarre le viti. Ma se non si ha a portata di mano, non conviene acquistarlo per togliere solo una piccola vite.

Ed ecco qui. Togliere una vite bloccata o spanata diventa un gioco da ragazzi con questi metodi. In base a quanto è danneggiata una vite, esistono delle soluzioni. Bisogna solo armarsi di un po’ di pazienza.

 

Approfondimento

Cosa fare quando la porta striscia senza chiudersi bene e rovina il pavimento

Consigliati per te