Svelato il borgo della Toscana che molti cercano per passeggiare e mangiare bene, immersi tra vigneti e una valle verdissima

Non tutti, quando cercano la vacanza ideale, mirano alle località costiere. Il mare resta la scelta più comune nella bella stagione. Proprio per questo motivo, si rischia di soffocare nella calca di turisti che assalta le spiagge ogni estate.

Chi sente realmente il bisogno di rilassarsi e trovare la sua oasi di pace almeno per un weekend, dovrebbe guardare altrove. In particolare, potrebbe stimolare la vacanza in uno dei tanti piccoli e deliziosi borghi del Bel Paese. La Toscana ne è piena, tanto che numerosi centri fanno tutt’ora parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia. Alcuni sembrano immersi in un paesaggio addirittura al limite del reale, come lo scenario che attende il turista in Garfagnana. Qui sorge un borgo in particolare che diventerà una cartolina indimenticabile per chi deciderà di visitarlo, anche se un solo giorno.

Una terra magica e scenografica

La Garfagnana è un territorio surreale che accoglie il viaggiatore con bellezze naturali e prelibatezze gastronomiche. Racchiusa tra le Alpi Apuane e l’Appennino Tosco-Emiliano, giova delle fresche acque del fiume Serchio che la attraversa per intero. Chi arriva in questo luogo intriso di magia resterà di stucco vedendo come la natura si impone sulla civiltà. Boschi attraversati da rii, grotte e cime montuose la fanno da padrone. Proprio in quest’area racchiusa all’interno della Valle del Serchio, fa capolino un borgo davvero stupefacente: Coreglia Antelminelli. Vediamo cos’ha da offrire e quali sono le sue particolarità.

Svelato il borgo della Toscana che molti cercano per passeggiare e mangiare bene, immersi tra vigneti e una valle verdissima

Con poco più di 5.000 abitanti, Coreglia Antelminelli è un gioiello culturale della provincia di Lucca. Visto da lontano ricorda un nastro verde smeraldo, per merito della natura che lo circonda. Campi che si estendono a vista d’occhio e piantagioni di vigneti lo incorniciano facendolo assomigliare al quadro di un pittore.

Dall’alto della sua rupe, Coreglia premia il viaggiatore che varca le sue mura con splendide perle architettoniche. La Chiesa di San Martino, quella di San Michele e i palazzi come l’Antonimi e il Vincenti sono uno spettacolo per gli occhi.

Coreglia, poi, è anche ricca di prelibatezze locali. Tra i prodotti della tradizione si trovano castagne, funghi e frutti di bosco. Un ulteriore regalo al borgo viene dai boschi attorno, i cui alberi offrono il delizioso miele di acacia e castagno. Per chi non si fa problemi con la dieta si segnalano le dolcissime borghe. Si tratta di squisite castagne bollite nel latte da divorare calde accompagnate da zucchero e panna.

Insomma, per chi cerca il luogo ideale per la prossima toccata e fuga ecco svelato il borgo della Toscana che non potrà mancare nella lista.

Lettura consigliata 

Premiatissima per le spiagge caraibiche e il mare turchese questa costa della Toscana vanta borghi incantevoli e paesaggi mozzafiato

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te