Svelato cosa dice di noi il modo in cui strizziamo il tubetto del dentifricio, più il trucco per non sprecarne neppure una goccia

C’è chi parte diligentemente dal fondo e chi invece fa un po’ come capita. Da decenni, il modo di strizzare il tubetto di dentifricio è causa dei litigi più futili fra le coppie. Ma perché una questione così banale può essere la scintilla che scatena discussioni a non finire? La risposta è molto semplice. Molti gesti che compiamo abitualmente sono il riflesso di alcuni lati della nostra personalità. I più attenti riusciranno a scoprire molto di noi anche solo osservando cosa ordiniamo al ristorante o il tipo di caffè che scegliamo al bancone del bar.

Svelato cosa dice di noi il modo in cui strizziamo il tubetto del dentifricio, più il trucco per non sprecarne neppure una goccia

Andiamo quindi a scoprire le varie tipologie di personalità sulla base di quel che facciamo quando siamo in procinto di lavarci i denti. Vediamo qui di seguito le principali casistiche.

  1. Spremuto dall’alto, vicino al tappo. Tipico delle persone testarde e determinate. Sempre concentrate sui propri obiettivi, a volte cadono nell’egoismo e nell’egocentrismo;
  2. se spremuto al centro. La tecnica utilizzata dai soggetti piuttosto equilibrati. Il motto di questo genere di persone è: “Vivi e lascia vivere”. Sono consapevoli dei propri limiti e non amano essere dominati né sopraffatti dagli altri;
  3. spremuto dal basso. Ecco la tecnica dei più precisi. Puntuali e metodiche, queste persone fanno sempre di testa loro, spesso perché in passato hanno subito cocenti delusioni. In genere, questi soggetti sono piuttosto pessimisti e, quando si trovano davanti qualche difficoltà o una nuova situazione da affrontare, vanno subito in ansia;
  4. se spremuto dove capita. Ecco cosa fanno le persone solari ed ottimiste. Molto energiche e vitali, talvolta possono risultare anche un po’ distratte e con la testa persa nei propri pensieri.

Ed ecco quindi svelato cosa dice di noi il modo in cui strizziamo il dentifricio.

Cosa fare per risparmiare

Test psicologici a parte, il dentifricio è un prodotto piuttosto costoso. Vediamo quindi cosa è meglio fare per non sprecarne neanche un goccio. Il metodo “anti spreco” sarebbe quello di spremere il tubetto dal fondo, schiacciando quindi la parte già usata. Così facendo, sfrutteremo al massimo tutto il prodotto contenuto. Inoltre, sarebbe buona abitudine tenere il tubo di dentifricio capovolto. Anziché tenerlo nel classico bicchiere con il tappo all’insù, meglio appoggiarlo sul tappo collocandolo, ad esempio, sul ripiano dello specchio del bagno. Prima dell’utilizzo, dare un paio di colpetti contro il basamento. Infine, quando, spremendo, non uscirà più niente, tagliamo la base della confezione con delle forbici. Sulle pareti e lungo i bordi troveremo di certo ancora un po’ di pasta dentifricia utile per 2 o 3 lavaggi ancora.

Lettura consigliata

Potrà sembrare inspiegabile ma dal tipo di pasta scelta si può capire molto della persona che abbiamo di fronte

Consigliati per te