Sul titolo Gefran potrebbero essersi create le condizioni per aggiornare i massimi storici

Negli ultimi cinque anni l’andamento del titolo Gefran è stato abbastanza accidentato, con alti e bassi da fare tremare i polsi anche agli investitori più esperti. Basti pensare che nel 2017 il titolo ha segnato un massimo storico in area 12,6 euro prima di partire per un ribasso durato circa 3 anni e profondo il 75% circa segnando un minimo in area 3,2 euro. Da quel momento in poi è partito un rialzo che ha portato nuovamente le quotazioni in area 11,95 euro. Vicino, quindi, ai massimi storici, ma senza andare a ritoccarli. Tuttavia, la vicinanza dei massimi storici ha impresso al titolo una spinta al ribasso che sta manifestando ancora i suoi effetti.

Come si vede dal grafico, infatti, la tendenza in corso è ribassista, ma sul titolo Gefran potrebbero essersi create le condizioni per aggiornare i massimi storici. I supporti in area 9 euro, infatti, stanno resistendo alle pressioni ribassiste creando i presupposti per una ripartenza. Un indizio in tal senso si avrebbe con una chiusura settimanale superiore a 9,5 euro. In questo caso l’obiettivo più probabile potrebbe andare a collocarsi in area 11,1 euro, un livello ancora una volta molto vicino ai massimi storici. Qualora il titolo dovesse rompere al rialzo questo livello, poi, l’obiettivo successivo del rialzo potrebbe andare a collocarsi in area 13,7 euro, ben oltre i massimi storici. La massima estensione del rialzo, poi, potrebbe andare a collocarsi in area 16 euro.

Al ribasso, invece, l’obiettivo più probabile passa per area 6,8 euro. Un indizio in tal senso si avrebbe con una chiusura settimanale inferiore a 8,18 euro.

La valutazione di Gefran

Dal punto di vista dei multipli di mercato solo il PE esprime una forte sottovalutazione, parliamo di circa il 30%, ma in generale il titolo risulta essere sopravvalutato. Tuttavia, l’incremento delle revisioni dell’utile per azione appare molto positivo negli ultimi mesi. Gli analisti prevedono ora una maggiore redditività rispetto al passato.

Per gli analisti che coprono il titolo la raccomandazioni è accumulare con un prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione di oltre il 40%.

Nella valutazione del titolo un altro aspetto che va considerato è il rendimento del suo dividendo. Allo stato attuale si aggira intorno al 4%. Per i prossimi anni, invece, il rendimento è visto in crescita e su livelli superiori al 5%.

Sul titolo Gefran potrebbero essersi create le condizioni per aggiornare i massimi storici. Gli obiettivi di medio termine secondo l’analisi grafica

Il titolo Gefran (MIL:GE) ha chiuso la seduta del 12 maggio a quota 9,45 euro, in rialzo del 7,75% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

gefran

 

Approfondimento

Rimbalzo dei mercati dai minimi giornalieri. Domani nuovo setup ed è decisivo

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te