Splendidi ciclamini colorati sempre in fiore grazie a questi semplici trucchetti

Piante e fiori sono la passione di molte persone. Giardini e balconi fioriti mettono subito allegria. Tuttavia, spesso si pensa che piante e fiori siano un lusso di cui possiamo godere solo in primavera e in estate. Niente di più sbagliato. Esistono infatti piante e fiori che vivono benissimo anche in pieno inverno. A tal proposito, abbiamo ad esempio visto che questo fiore regala meravigliose e candide fioriture per il prossimo inverno che tutti ci invidieranno. Quest’oggi vedremo un altro caso. Ci concentreremo infatti su un’altra pianta che fiorisce proprio in autunno.

Splendidi ciclamini colorati sempre in fiore grazie a questi semplici trucchetti

Il ciclamino (Cyclamen) è una pianta autunnale che può continuare a fiorire per vari anni se curata in maniera corretta. Si tratta di una pianta erbacea perenne, molto apprezzata per i suoi fiori dai colori vivaci e dal profumo intenso. Ne esistono tante varietà, tutte caratterizzate dai tipici fiori a forma di cuore e dai colori sgargianti.
Come accennato, il ciclamino fiorisce in autunno mentre in primavera/estate va in riposo vegetativo. È dunque questo il momento per prendersene cura, così da avere splendidi ciclamini colorati sempre in fiore grazie a questi semplici trucchetti.

Ecco le procedure da mettere in pratica

Rinvaso

Al termine della stagione calda, dobbiamo ripiantare i nostri ciclamini. Dovremo semplicemente estrarli dal vaso e cambiare il terriccio. Durante questa operazione, si consiglia di sistemare sul fondo dell’argilla espansa per evitare ristagni di acqua.

Concimazione

Ogni 15-20 giorni, concimare regolarmente la pianta somministrando un fertilizzante liquido da diluire nell’acqua delle annaffiature. Preferire un fertilizzante apposito per piante fiorite.

Esposizione

Sistemare la pianta in una stanza luminosa ma mai a diretto contatto con i raggi solari. La temperatura dell’ambiente non deve scendere al di sotto dei 15 °C.

Annaffiature

In questo periodo dell’anno il ciclamino ha bisogno di tanta acqua. Effettuare quindi irrigazioni più frequenti. Il terreno va mantenuto sempre umido ma occorre fare attenzione a non creare ristagni idrici.

Inoltre, mai versare l’acqua al centro poiché genererebbe la formazione di muffe. Evitare anche le vaporizzazioni perché potrebbero creare macchie sui petali.

Per non rischiare di avere questi problemi, bisognerebbe adottare un modo specifico per annaffiare il ciclamino. Ecco come procedere: sistemare il vaso avente fori di drenaggio sopra ad un sottovaso, e riempire quest’ultimo di acqua.

Quando possibile, raccogliere l’acqua piovana. Essendo un’acidofila, il ciclamino preferisce questo tipo di acqua a quella del rubinetto perché è senza calcare.

Ed infine, non appena notiamo fiori e foglie appassiti, stacchiamoli immediatamente. Questi, infatti, potrebbero marcire arrecando ulteriori danni al resto della pianta.

Approfondimento

Potare entro settembre questo albero è fondamentale per avere dolci frutti e fioriture stupende

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te