Si trova tra Venezia e Milano questo museo poco noto che ci dice molto sulla storia italiana

Il nostro Paese è costellato di luoghi di interesse da visitare per scoprire lati nascosti della nostra storia. Esistono migliaia di musei, chiese e palazzi storici che appassionano con ciò che hanno da raccontare. Spesso, lontano dalle grandi città, troviamo piccoli musei ricchi di contenuti, ma molto meno noti al grande pubblico. Oggi vogliamo indicare un museo interattivo, di recente costruzione, che tratta un tema molto caro a noi italiani. Ecco perché si trova tra Venezia e Milano questo museo sulle migrazioni nel Mondo e sugli italiani di successo.

Una terra di migrazioni continue

Negli ultimi 150 anni il nostro Paese è stato terra di grande emigrazione, dal quale sono partiti milioni di persone alla ricerca di fortuna. Sudamerica, Australia e Regno Unito sono state le principali mete di destinazione, ma anche Svizzera, Belgio e Stati Uniti. Se nei Paesi di destinazione il ricordo di questo fenomeno storico non si è mai perduto, in Italia, in molti, ignorano questa fase della storia nazionale.
Grazie al lavoro di ricostruzione di storici e studiosi, però, si tramandano le memorie e sono nati alcuni centri studio. Oggi vogliamo parlare del MIM, ovvero il Museo Interattivo delle Migrazioni, che sorge presso la città di Belluno. Questo museo innovativo e multimediale propone un percorso sulla storia degli italiani, in particolare sui veneti, che sono emigrati e hanno fatto fortuna all’estero.

Si trova tra Venezia e Milano questo museo poco noto che ci dice molto sulla storia italiana

Il MIM si trova nella sede dell’associazione Bellunesi nel Mondo e propone un percorso di riflessione sul fenomeno migratorio, sulle sue sfide e sui suoi dolori. Vi sono delle stanze dedicate al tema generale delle migrazioni, che cercano di approfondire le ragioni profonde del fenomeno.
Una parte è dedicata alle occupazioni principali degli italiani all’estero, da quelle più umili e rischiose a quelle più qualificate.
C’è una parte tematica dedicata al lavoro nelle miniere, che hanno accolto migliaia di nostri compaesani. Un’altra parte è invece dedicata ai bellunesi illustri, che hanno portato alto il nome dell’Italia in altri paesi del Mondo.

Questo museo bellunese è una gemma nascosta che non possiamo perderci, se siamo di passaggio nel capoluogo veneto, e che saprà appassionarci con le storie che racconta.

Approfondimento 

Ha vinto il premio del museo dell’anno questa gemma nascosta che affascinerà grandi e piccini

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te