Semplici metodi per recuperare e rivitalizzare le piante secche e appassite donando loro nuova vitalità 

A chi non è capitato di rientrare dalle vacanze, anche dopo quelle brevi, e di essersi ritrovati alle prese con piante appassite e secche?

O che nonostante il grande amore e la grande attenzione rivolta alle piante e all’orto di casa siano comunque appassite?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

C’è da dire che è un problema non sempre attribuibile alla mancanza di acqua, anche se risulta essere quello più probabile.

Infatti oltre a questo c’è la possibilità che siano presenti altre problematiche.

Tra le quali ad esempio che il pH del terreno non sia adeguato, mancanza di sostanze organiche, errati modo di irrigazioni. Esposizioni al sole troppo intense ristagni di acqua  sono alcuni dei motivi che possono far seccare le piante.

Semplici metodi per recuperare e rivitalizzare le piante secche e appassite donando loro nuova vitalità

La prima cosa da fare è quella di reidratare le radici.

Generalmente la mancanza di acqua determina la formazione di un terreno dalla consistenza dura oltre che secca e che si stacca dalle pareti del vaso.

Con molta cautela è necessario smuovere e forare il terreno creando delle aperture senza danneggiare la pianta.

Se possibile prendere la pianta, con tutto il suo vaso contenitore, e immergerla totalmente ricoperta di acqua tiepida, in un secchio per circa mezz’ora.

Tenerla ferma sotto il livello dell’acqua, magari bloccandola con dei pesi, fino a quando le bollicine d’aria non saliranno più in superficie. Da quel momento sarà possibile alzarla dall’acqua.

Far gocciolare l’acqua in eccesso e riposizionarla nel suo porta vasi.

Eliminare tutte le parti secche e nebulizzare con uno spruzzino acqua sulle foglie.

Riporre la pianta in un posto ombreggiato evitando, fino alla sua totale ripresa, l’esposizione diretta alla luce del sole per diverse ore.

Anche se in alcuni casi non c’è più nulla da fare, spesso si è ancora in tempo per recuperare e salvare le tanto gradite piante.

Bisogna sempre tenere a mente però che il nemico più  comune delle piante è l’eccesso di acqua e non la sua  mancanza.

Infatti uno degli errori più frequenti è quello di innaffiare troppo le piante, specialmente durante il periodo estivo, per paura di aver versato poca acqua.

Dunque è buona norma inserire prima un dito nel terreno per accertarsi di quanto sia realmente asciutto e proseguire poi con la giusta innaffiatura.

Ecco i semplici metodi per recuperare e rivitalizzare le piante secche e appassite donando loro nuova vitalità.

Approfondimento

Terrazzi  e tripudi di colori

 

 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te