Sembra incredibile ma basta un solo ingrediente per liberarsi di muffa e calcare nel box doccia in un batter d’occhio

Con l’arrivo dell’estate e del caldo afoso diventa quasi obbligatorio farsi la doccia ogni giorno.
Questo significa che per i prossimi 3-4 mesi il bagno sarà sempre operativo. Quindi andrà pulito anche più volte nell’arco di una giornata.

In questo contesto, il dispendio di energie, di tempo e soprattutto di prodotti per le pulizie, può diventare insostenibile. Eppure, sembra incredibile, ma basta un solo ingrediente per liberarsi di muffa e calcare nel box doccia in un batter d’occhio.

Vediamo qualche consiglio facile da eseguire

Una delle zone del bagno alla quale fare molta attenzione è il box doccia.
Infatti, qui la muffa ed il calcare si formano molto più velocemente rispetto ad altre zone a causa dell’acqua e dell’umidità.

Ci sono molti modi per limitare la loro formazione. Ad esempio, un consiglio è quello di arieggiare costantemente il bagno, tenendo aperta la finestra.
Oppure, nel caso del box doccia, quello di togliere subito i residui di gocce con un panno in microfibra o con un tergi vetro.
In questo modo, eviteremo la formazione di aloni e faticheremo molto meno durante la pulizia più approfondita.

Tuttavia, sembra incredibile, ma basta un solo ingrediente per liberarsi di muffa e calcare nel box doccia in un batter d’occhio. Stiamo parlando dell’acido citrico anidro.

Come si utilizza?

È strano, ma in pochi sanno che questo prodotto è in grado di pulire vetro, piastrelle, piatto doccia, soffione e miscelatore in un solo colpo.
L’acido citrico anidro è sostanzialmente l’acido citrico attivo al 100%, quindi non diluito.
Questo prodotto, che in commercio possiamo trovare in polvere, è veramente fenomenale per le pulizie.

Infatti, è efficace per tutte le superfici come plastica, vetro ed acciaio. L’unico materiale dove non va usato è il marmo.

Basterà quindi diluire 200 grammi di acido citrico anidro con 800 millilitri di acqua distillata.
Il liquido ottenuto deve essere poi inserito in un flaconcino spray e applicato su tutte le componenti della doccia. Dopo aver fatto agire, possiamo pulire con uno spazzolino, o con la setola ruvida di una spugna.
Infine, basterà risciacquare.

Se vogliamo aggiungere un tocco di profumo, possiamo asciugare le superfici con un panno in microfibra e qualche goccia di olio essenziale.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te