Il rimedio infallibile e gratuito per sbarazzarsi in una sola mossa di muffa e sporcizia nelle fughe delle piastrelle del bagno

Quando bisogna fare le pulizie, il nemico numero uno da sconfiggere è sicuramente la muffa.
Oltre al fatto che può annidarsi ovunque, è anche difficile da eliminare.

Come già consigliato altre volte in ProiezionidiBorsa, la mossa vincente è quella di prevenire la sua comparsa. Ad esempio, abbiamo visto che una buona pulizia della lavatrice, può eliminare gran parte dello sporco e della muffa senza fatica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Bisogna agire allo stesso modo quando questa inizia a creare dei seri problemi agli ambienti di casa.
Oggi, infatti, sveleremo il rimedio infallibile e gratuito per sbarazzarsi, in una sola mossa, di muffa e sporcizia nelle fughe delle piastrelle del bagno.

Perché le fughe di anneriscono?

Ebbene sì, le fughe delle piastrelle (ed anche dei pavimenti) sono le zone più soggette al proliferare di muffe e sporcizia.

La ragione per cui si anneriscono è sempre la stessa: l’umidità. Soprattutto in bagno, dove la condensa e gli sbalzi termici sono molto più frequenti.

In altri casi più al limite, la causa può essere una perdita d’acqua dalle tubature. Tuttavia, in questo caso, bisogna consultare un tecnico.

Ora è il momento di vedere qual è il rimedio infallibile e gratuito per sbarazzarsi, in una sola mossa, di muffa e sporcizia nelle fughe delle piastrelle del bagno.

Pochi ingredienti, un grande risultato

Una volta individuati i punti critici sui quali bisogna intervenire, prepariamo questo composto naturale.
In una ciotola inseriamo circa 200 grammi di sale fino, 50 millilitri di acqua ossigenata al 3%, aceto bianco e qualche goccia di olio essenziale.

Dopo aver amalgamato il tutto, imbeviamo una spugna o uno spazzolino, e strofiniamo le fughe interessate.
Il consiglio è quello di pulire anche quelle non ancora annerite, perché in questo modo bloccheremo sul nascere il proliferare di altra muffa.

Un suggerimento prima di concludere

Oltre alla costante pulizia, però, è una buona abitudine anche quella di tenere il più possibile aperta la finestra del bagno. Arieggiare e creare un po’ di corrente, infatti, permetterà all’umidità di dissolversi più velocemente.

Approfondimento

Infine, dato che manca poco meno di un mese all’estate, potrebbe essere di grande aiuto anche questa guida su come pulire bene il condizionatore.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te