Sembra incredibile ma basta fare soltanto pochi chilometri per visitare il Tibet d’Italia

Quando si progettavano le vacanze fino a qualche anno fa si pensava subito a mete esotiche. Un viaggio alla scoperta delle meraviglie del Mondo più lontane che vedevamo solo nei documentari. Invece a causa della pandemia sono tantissime le persone che hanno evitato di allontanarsi troppo dell’Italia. Una scelta fatta per prudenza che si è rivelata poi una sorpresa inimmaginabile per molti. In questo modo abbiamo scoperto gioielli nascosti a pochi chilometri da casa che altrimenti avremmo ignorato. Sulla scia di questa rinnovata curiosità per i luoghi d’Italia ecco un’altra meraviglia da visitare assolutamente.

Sembra incredibile ma basta fare soltanto pochi chilometri per visitare il Tibet d’Italia

Stiamo parlando di un posto nel cuore dell’Abruzzo, un parco raggiungibile facilmente da tutti gli angoli dello Stivale. Lo splendido Parco della Maiella oggi ha un nuovo nome, Maiella Unesco Geopark. Un titolo prestigioso che viene assegnato soltanto a pochi luoghi al Mondo. La bellezza sconfinata di questo territorio con le sue 150 e più grotte se lo merita davvero.

Un paesaggio da lasciare senza parole

Questo geoparco ospita tra i suoi boschi e valli delle bellezze incredibili. Tra le oltre 2.000 specie di piante basterà andare nella Valle dell’Ofento per un vero spettacolo della natura. Qui è possibile ammirare le moltissime specie di farfalle diurne dai colori sgargianti. Per proseguire poi sul Sentiero delle Scalelle dove si possono ammirare cascate e piscine naturali.

L’Eremo di San Bartolomeo

Ci sembrerà di trovarci davvero in Tibet in questo luogo magico. Sul vallone di Santo Spirito, a strapiombo sulla roccia si può ammirare la dimora di Pietro da Morrone. Una specie di monastero che potrebbe benissimo sembrare uno himalayano. Questo posto fa parte degli eremi celestiniani perché in realtà Pietro da Morrone non è altri che Papa Celestino V. Ritiratosi tra queste montagne nel lontano 1294, luoghi poi disseminati da eremi lungo il Cammino di Celestino. Ben 90 chilometri divisi in 6 tappe lungo un paesaggio a dir poco incredibile.

Tra le grotte da visitare c’è assolutamente la Grotta Scura vicino Bolognano, un sito preistorico ricco di leggende. Al suo interno sono state ritrovate tracce di un insediamento risalente al Neolitico.

Quindi, sembra incredibile ma basta fare soltanto pochi chilometri per visitare il Tibet d’Italia. Se vogliamo vivere un’avventura tra canyon e boschi non c’è bisogno di andare dall’altro capo del Mondo. L’importante è andare equipaggiati e concedersi anche un po’ di trekking. Se siamo inesperti meglio informarsi bene e consultare una guida esperta.

Approfondimento

Sembra uscito da un racconto questo borgo medievale che sorge su una suggestiva rupe di tufo

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te