Sembra assurdo ma per togliere la pipì di cane dal tappeto bisogna fare anche questa cosa

Sono tanti i padroni di animali domestici che si trovano a fare i conti con questo problema. Magari dopo aver cambiato casa da poco o così senza apparente motivo il cucciolo ha deciso di puntare il tappeto nuovo.

Quando il cagnolino fa la pipì sul tappeto non è detto che lo faccia davanti ai nostri occhi. Anzi, è molto probabile che solo la puzza fastidiosa ci faccia accorgere del misfatto. In genere ci mettiamo lì a pulire con un po’ di carta assorbente e poi passiamo al lavaggio. Il problema però è che spesso questo non basta per eliminare tutti gli odori.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Sembra assurdo ma per togliere la pipì di cane dal tappeto bisogna fare anche questa cosa

Quindi cosa fare per essere certi di aver eliminato ogni traccia e odore dal tappeto? Prima di tutto è molto importante non utilizzare ammoniaca per lavare il pavimento. Visto l’odore forte ci viene da pensare che sia un ottimo repellente per i nostri animali. Invece no, quell’odore potrebbe ricordare all’animale proprio quello dell’urina.

In questo modo non solo non eviteremo il problema, ma potremmo anche peggiorarlo. Il cagnolino per segnare il territorio sentendosi minacciato da questo odore potrebbe rifarci la pipì. In più non succede solo con i cani, ma anche i gatti fanno pipì dove non dovrebbero.

Inoltre se non utilizziamo il detergente giusto potremmo non coprire completamente l’odore di pipì. Magari noi umani non la sentiremo più, ma il cane avendo un olfatto più sviluppato potrebbe annusarla. Meglio utilizzare detergenti microbiologici o enzimatici che non solo rimuovono le macchie ma anche gli odori. Possiamo usarli anche sui tappeti, dopo aver tamponato bene l’urina. Controlliamo sempre che non vadano a danneggiare il tessuto testandoli in un punto nascosto.

Se non abbiamo a disposizione uno di questi detergenti possiamo provare con della vodka o dell’acqua minerale. Entrambe le soluzioni andranno a rimuovere la macchia sul tappeto, ma bisogna agire in fretta. Infatti questi prodotti sono utili per le macchie fresche non le secche.

Cosa non dobbiamo assolutamente dimenticare?

Come abbiamo detto, dopo aver lavato velocemente il pavimento pensiamo di aver risolto. In realtà se il pavimento è fatto di legno o un materiale poroso come il cotto sono problemi. La pipì potrebbe filtrare attraverso il pavimento e lasciare sempre quel cattivo odore. Prendiamo del riso, sale grosso o anche un po’ di lettiera per gatti e cospargiamola sul punto. Così assorbiremo eventuali residui di urina altrimenti intrappolati nel pavimento.

Insomma, è vero che sembra assurdo ma per togliere la pipì di cane dal tappeto bisogna fare anche questa cosa. Quando cane o gatto lasciano regalini indesiderati in giro per casa spesso vogliono comunicarci qualcosa. Magari segnare il territorio o come reazione ad altri odori fastidiosi che captano. Se diventasse un’abitudine forse potrebbe essere il caso di sterilizzare il cucciolo, come suggerirebbe l’ENPA.

Approfondimento

Se il gatto del vicino fa i bisogni sul terrazzo o in giardino ecco come tenerlo lontano

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te